Suso fa volare il Milan: 4-1 al Chievo ed un calcio alla crisi

Suso fa volare il Milan: 4-1 al Chievo ed un calcio alla crisi

Il Milan torna alla vittoria dopo un mese: espugnata Verona grazie ad una prova superba dello spagnolo ed alle reti di Hakan Çalhanoğlu e Nikola Kalinić

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Dopo oltre un mese, da quel 20 settembre che era valso, a San Siro, il 2-0 sulla S.P.A.L., il Milan torna a vincere. E lo fa nella maniera più roboante: 4-1 in trasferta, allo stadio ‘Marcantonio Bentegodi’, in casa del coriaceo Chievo di Rolando Maran. Autentico protagonista della sfida in terra scaligera è stato lo spagnolo Suso, uomo-squadra dei rossoneri: grazie a lui, ed alle reti nella ripresa del turco Hakan Çalhanoğlu (primo gol in campionato) e del croato Nikola Kalinić (terzo centro per l’ex viola), la panchina di Vincenzo Montella è salva in vista del big match di sabato a Milano contro la Juventus.

Risposta forte, quella dei rossoneri, che dovevano centrare necessariamente i tre punti per scavalcare in classifica proprio il Chievo e restare in scia delle prime in graduatoria. Vittoria netta, con poche ombre, secondo il ‘Corriere della Sera’ oggi in edicola, sbloccata al 36′ dal solito sinistro a giro di Suso: una prodezza balistica che non ha lasciato scampo al portiere clivense, Stefano Sorrentino. Quarta rete in Serie A, quest’anno, per lo spagnolo che, appena 6′ più tardi, ha contributo in maniera fattiva al raddoppio rossonero: sul cross dell’ex Liverpool, destinato alla testa di Kalinić, è intervenuto lo sloveno Bostjan Cesar, la cui deviazione di testa ha ingannato il proprio estremo difensore e mandato il Milan al riposo sul 2-0.

Nella ripresa, sono giunte le altre due marcature rossonere. Il Milan, sotto il punto di vista del gioco, deve naturalmente migliorare ancora molto, ma qualche automatismo riesce, finalmente, ad intravedersi. Come in occasione del contropiede fulminante che, al 55′, ha spedito in rete Çalhanoğlu: sull’imbeccata di Franck Kessié, l’ex Bayer Leverkusen si è involato in area di rigore e ha fatto secco Sorrentino con un sinistro centrale ma potente. L’ivoriano, poi, si è macchiato di uno dei soliti errori di disattenzione dei rossoneri il quale, come sempre accade, ha portato alla rete degli avversari: a punire Gianluigi Donnarumma, inoperoso per gran parte del match, l’ex Valter Birsa.

Il Milan non si è però perso d’animo e ha trovato qualche minuto la rete del definitivo 4-1 grazie a Kalinić, abile a ricevere la palla filtrante dallo scatenato Suso, controllare in corsa e, di esterno destro, superare ancora una volta Sorrentino. Nel finale, il Chievo avrebbe avuto anche l’occasione per accorciare le distanze, ma, sul colpo di testa a botta sicura di Nenad Tomović, Donnarumma ha deviato la sfera sulla traversa. Chievo-Milan 1-4, premiate tutte le scelte di Montella: sabato a San Siro, però, la Juventus rappresenta il banco di prova più significativo per capire se i rossoneri siano effettivamente usciti dal periodo di crisi.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Pagelle Chievo-Milan: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Le dichiarazioni di Vincenzo Montella a ‘Premium Sport‘ e ‘Sky Sport

Le dichiarazioni di Alessio Romagnoli a ‘Premium Sport‘ e ‘Sky Sport

Çalhanoğlu a ‘Milan TV’: “Sono felice, ma posso dare di più”

Chievo-Milan: le più divertenti reazioni dai social

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy