Milan, Piatek sempre più al centro del progetto di Giampaolo

Milan, Piatek sempre più al centro del progetto di Giampaolo

Marco Giampaolo in conferenza stampa ha coccolato Krzysztof Piatek nonostante il momento difficile che il polacco sta vivendo dal suo arrivo

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME MILAN – Krzysztof Piatek ha avuto un impatto straordinario con il Milan a partire dall’inizio della sua avventura. Il polacco ci ha messo soltanto 11 minuti a farsi amare dal pubblico di ‘San Siro’ quando con un preciso piatto destro ha bucato Alex Meret nella partita contro il Napoli di Coppa Italia. Il 2-0 poi è stato il punto esclamativo ad un rapporto quasi morboso con i tifosi che gli hanno da subito dedicato un coro. Nei suoi primi sei mesi l’ex Genoa ha messo a segno ben 11 gol in 21 partite nonostante il gioco non esattamente spumeggiante proposto dai rossoneri nella scorsa stagione.

In estate arriva il cambio di allenatore dopo le dimissioni di Gennaro Gattuso: Marco Giampaolo è stato scelto dalla dirigenza per il suo gioco spumeggiante proposto prima con l’Empoli poi con la Sampdoria. Il tecnico è stato il principale protagonista dell’esplosione di svariati giocatori avuti sotto la sua supervisione ed è la stessa cosa che Paolo Maldini, Zvonimir Boban e Frederic Massara sperano possa ripetersi in rossonero.

Paradossalmente però Piatek, che doveva essere colui in quale avrebbe beneficiato di più del suo arrivo, si è bloccato completamente nel precampionato, terminando con 0 gol in 5 partite un percorso iniziato con evidenti difficoltà. Il Pistolero si è dimostrato sempre letale in area di rigore, ma qualcosa sembra essere andato storto in queste prime amichevoli. Ma Marco Giampaolo non è assolutamente preoccupato, anzi in conferenza stampa ha dimostrato di puntare sempre di più su di lui, conferendogli anche il titolo di rigorista e dimostrando così, ancora di più, la fiducia nei suoi confronti.

Secondo l’allenatore ex Sampdoria, il polacco ha dimostrato un livello di fatica maggiore rispetto agli altri e avrà bisogno di un po’ di tempo in più per eliminare le scorie di una preparazione estiva sempre faticosa. Solo questo e nient’altro dunque per Giampaolo, che non ha alcun dubbio su di lui. Queste parole e l’investitura come nuovo rigorista della squadra ne sono la testimonianza diretta. Intanto ecco quanto risparmia il Milan in bilancio dalla risoluzione di Ivan Strinic, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy