Montella, emergenza difesa per il Bologna: chi sulla fascia destra?

Montella, emergenza difesa per il Bologna: chi sulla fascia destra?

Vincenzo Montella, per la sfida di domenica contro il Bologna, sarebbe alle prese con i dubbi su chi affidare il ruolo di terzino destro. Analizziamo insieme tutte le possibili soluzioni studiate dal tecnico rossonero

di Lorenzo Romagna, @RmgLnz95

I recenti infortuni di Mattia De Sciglio, che contro l’Atalanta ha giocato la sua ultima partita della stagione, e di Ignazio Abate (anche per lui stagione finita) hanno lasciato un grosso problema al tecnico Vincenzo Montella. Se sulla fascia sinistra l’ex tecnico di Sampdoria e Fiorentina può ancora contare sull’apporto di Leonel  Vangioni e Luca Anontelli, sulla fascia destra la situazione è tutt’altro che rosea. Nessun difensore al meglio delle condizioni attualmente in rosa, infatti, sembra l’ideale per coprire il ruolo di laterale destro della difesa. Eh si, perché nemmeno Davide Calabria, che in realtà quella posizione l’ha sempre ricoperta, pare essere al 100% della condizione.

Nella scorsa gara, pareggiata 1-1 contro l’Atalanta all’Atleti Azzurri d’Italia, a ricoprire il ruolo di esterno, in un inedito 3-5-2 di contiana memoria, ci ha pensato Juraj Kucka. Il problema è che il nuovo modulo ideato da Montella non avrebbe convinto a pieno il tecnico e la neo dirigenza rossonera, e proprio per questo l’ex allenatore doriano starebbe pesando di tornare alla difesa a quattro per la sfida interna contro il Bologna. Solo due/quarti della retroguardia, però, sembrano essere sicuri ad oggi di un posto: Alessio Romagnoli al centro della difesa e Leonel Vangioni sull’out mancino. Ancora da sciogliere i dubbi, quindi, sull’altro centrale da affiancare a Romagnoli e, appunto, sul laterale destro.

La prima scelta per ricoprire il ruolo di terzino, qualora in questa settimana dovesse recuperare al 100% la sua condizione fisica, sembra avere il nome di Davide Calabria. In questo momento – come detto – è l’unico in rosa, per via degli infortuni di De Sciglio e Abate, a poter ricoprire con naturalezza quella posizione. Ma c’è da fare attenzione. Perché mister Montella starebbe vagliando anche altre ipotesi e sarebbe pronto a stupire tutti. Una delle alternative, infatti, sarebbe quella di spostare Kucka dietro e lasciare le posizioni della mediana ad altri tre interpreti. Lo slovacco non sarebbe la prima volta che ricopre quel ruolo e ha già dimostrato di potersela cavare discretamente. Nel caso citato, ad affiancare Romagnoli al centro della difesa potrebbe così essere uno tra Zapata e Paletta.

L’altra alternativa, invece, vedrebbe proprio Cristian Zapata ad occupare l’out di destra. Anche per il difensore ex Udinese non sarebbe una novità occupare quel ruolo, ma in questo caso Montella potrebbe vedersi costretto a rinunciare ad attaccare su quella fascia. Le caratteristiche del colombiano, infatti, sono alquanto difensive e non garantirebbero una grossa mano in fase offensiva. In questo caso, se Montella dovesse optare per affidare la fascia destra a Zapata, allora al centro della difesa, con ogni probabilità, tornerà Paletta al fianco del certo Romagnoli. La sensazione, però, ad oggi, è che il tecnico rossonero non abbia ancora sciolto i suoi dubbi e che probabilmente arriverà ad una scelta solamente nelle ultime ore. Se Calabria dovesse dare forfait, Montella si troverebbe dinanzi ad un grosso dilemma: puntare sulla duttilità e offensività di Kucka o sulle caratteristiche più propense alla difesa di Zapata?

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy