Milan, numeri a favore contro il Chievo, ma serve attenzione

Milan, numeri a favore contro il Chievo, ma serve attenzione

Il Milan, contro i clivensi, viene da 11 vittorie consecutive e non hanno mai perso a San Siro, ma ciò non vuol dire che questa sera sia facile.

di Redazione

I numeri della sfida di questa sera tra i ragazzi di Vincenzo Montella e quelli di Rolando Maran sono tutti a favore dei primi. I veronesi vengono sistematicamente sconfitti dalla squadra meneghina, tantoché il Milan, tra partite in casa e in trasferta, viene da 11 affermazioni consecutive contro il Chievo Verona. L’ultimo pareggio, nei match giocati a San Siro, risale al 28 marzo 2004, risultato finale 2-2 con reti di Andrea Pirlo e Andriy Shevchenko per il Milan, di Giuseppe Sculli e Simone Perrotta per il Chievo. L’ultima vittoria che il Milan ha ottenuto in casa contro i gialloblù risale al 28 ottobre 2015 (gol partita di Luca Antonelli), mentre i clivensi non hanno mai vinto a San Siro. Inoltre, i veronesi hanno segnato solo 8 reti nella San Siro rossonera, e, in generale, il Milan, sempre in casa, non subisce gol dal Chievo da 528 minuti: ultimo gol firmato da Sergio Pellissier al 12′ minuto di Milan 5-1 Chievo del 3 novembre 2012. Tra l’altro, il Milan è l’avversaria contro cui il Chievo ha perso più partite nel massimo campionato: 21. L’ultima vittoria che il Chievo ha ottenuto una vittoria sul Milan risale al 4 dicembre 2005, ma si giocava a Verona. Le reti furono siglate da Kakhaber Kaladze per il Milan, Simone Tiribocchi e Pellissier (l’unico rimasto,tra le due rose, da allora) per il Chievo. Infine, nella loro storia, i clivensi hanno battuto i lombardi solo 2 volte, ed entrambe le vittorie sono arrivate al Bentegodi.

Anche l’allenatore del Chievo, Maran, in sei precedenti, non ha mai battuto i meneghini (2 pareggi e 4 sconfitte, l’ultima quella di un girone fa, Chievo 1-3 Milan, reti di Juraj Kucka, M’Baye Niang, Valter Birsa e autogol di Dario Dainelli).

Per finire, quella di stasera è la nona sfida nel massimo campionato tra l’ex allenatore del Catania e il tecnico milanista: l’Aeroplanino è avanti per sei successi a due, nessun pari finora. Contro il Chievo, poi, l’ex allenatore della Fiorentina ha ottenuto 7 vittorie in 11 match: contro nessun’altra avversaria ha vinto più spesso in Serie A.

I numeri della sfida di stasera, quindi, sono tutti dalla parte della squadra dell’ex Cavaliere, ma ciò non significa che il risultato sia già scritto, perché i gialloblù hanno spesso messo in difficoltà quasi tutte le squadre del campionato e, soprattutto, verranno a San Siro con la giusta voglia e determinazione per ottenere almeno un pari e per cercare di porre fine a questa serie di sconfitte.

I rossoneri, invece, devono entrare in campo con la cattiveria giusta per cercare di portare a casa l’intero pacchetto a disposizione e per continuare a sperare in un posto nella prossima Europa League.

Niccolò Bambini

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Sosa-Locatelli, convivenza possibile: il Chievo primo esame

Otto curiosità su Milan-Chievo

Milan-Chievo, le probabili formazioni: tra i rossoneri torna Romagnoli

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy