Milan, Montella sorride: il tecnico crede nella bontà del suo progetto

Milan, Montella sorride: il tecnico crede nella bontà del suo progetto

Vincenzo Montella, nonostante le tante critiche dell’ultimo periodo, mostra in ogni circostanza grande serenità, convinto della bontà del suo progetto

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Vincenzo Montella, come tutti gli allenatori del mondo, ha pregi e difetti, ma una delle qualità indiscutibili del tecnico rossonero è quella di saper mantenere la calma e la lucidità in ogni circostanza. L’allenatore infatti, nonostante il periodo estremamente difficile, dovuto alle due sconfitte consecutive in campionato contro Sampdoria e Roma, e alle voci relative a Carlo Ancelotti e Antonio Conte,  mostra davvero una calma e una pazienza invidiabile, cosi come ha dimostrato nelle dichiarazioni rilasciate oggi: ” Ci sta che non ci sia pazienza intorno al Milan, le aspettative erano altissime, sappiamo che mediaticamente ci sta, l’obiettivo mio e della società è arrivare nei primi quattro posti. Su Carlo Ancelotti mio secondo avevo solo fatto una battuta, non mi sento turbato per il mio futuro, conosco i rischi del mestiere, più alleni squadra blasonata come il Milan e più ci sono rischi ed aumentano le chiacchiere. Se dovesse andare male penserò a cosa fare in vacanza! Io sono ottimista, positivo, c’è lavoro da fare ma vedo disponibilità e potenzialità. Il nostro è un cammino normale, sin dal primo momento si è detto che ci voleva del tempo, ma è normale che noi sappiamo che tempo non ce n’è. Ci vuole equilibrio nelle valutazioni”.

Insomma, il tecnico è convinto della bontà del suo progetto, ed è convinto che i frutti del suo lavoro saranno visibili a tutti, anche se il tempo a disposizione è poco. L’ex Fiorentina ritiene di avere una squadra competitiva e aveva messo già in programma queste battute d’arresto, che fanno parte di un percorso fisiologico di crescita. I bonus a disposizione, però, sono stati già giocati, e contro l’Inter si dovranno ottenere per forza i tre punti, altrimenti  si rischia di compromettere seriamente una stagione che doveva essere quella del rilancio e soprattutto doveva essere quella che avrebbe proiettato nuovamente il Milan protagonista in Italia e in Europa. Montella crede nel suo gioco e la società crede in lui: le basi ci sono tutte per potersi risollevare da questa situazione e per dimostrare a tutti che il Milan è pronto a dare battaglia.

TI  POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, è il momento di svoltare: Montella pensa già al derby

Montella: “Preparatore? Non mi faccio prendere dal panico”

Bonaventura, la tua grande occasione: sarà titolare nel derby

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy