Milan, Montella è in bilico: ecco gli allenatori liberi

Milan, Montella è in bilico: ecco gli allenatori liberi

La panchina di Vincenzo Montella, dopo il brutto pareggio di ieri, è estremamente in bilico: scopriamo insieme gli allenatori attualmente liberi

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

INTRO

La premessa è d’obbligo: il Milan in questo momento non sta cercando un nuovo allenatore e la fiducia in Vincenzo Montella continua ad esserci, così come ha sottolineato Marco Fassone al termine del derby di domenica scorsa. Tuttavia, qualsiasi allenatore del mondo dipende dai risultati, e il Milan non può più permettersi passi falsi dopo le tre sconfitte consecutive in campionato contro Sampdoria, Roma e Inter, e il brutto pareggio in Europa League contro l’Aek Atene. Le parole di Massimiliano Mirabelli vanno proprio in questa direzione, visto che il direttore sportivo ha sottolineato che il tempo a disposizione del tecnico non è illimitato e che soprattutto la squadra deve esprimersi al meglio delle proprie possibilità, considerando il “materiale” a disposizione. La partita di domenica prossima contro il Genoa sarà decisiva: se le cose non dovessero andare nel verso giusto, la proprietà cinese potrebbe decidere il primo esonero della sua gestione. Quali potrebbero essere i sostituiti? Scopriamo insieme gli allenatori attualmente senza squadra

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marcospinelli197_627 - 2 anni fa

    Marco Spinelli. Logico che se la situazione non dovrebbe sboccarsi il cambio dell’allenatore si renderà necessario,però se guardiamo al nostro passato non è mai stata una scelta vincente.Se non ricordo male solo con Nereo Rocco che prese il posto di Marchioro riuscimmo a salvare la stagione vincendo la Coppa Italia. Il Calcio non è una scienza esatta,sulla carta abbiamo fatto un’ottima campagna acquisti ma poi nel mondo del pallone vi è qualcosa di imponderabile che alla fine decide chi debba arrivare in porto da chi si deve perdere tra i flutti.Inutile arrabbiarsi,veniamo da un lustro in cui abbiamo vivacchiato alla meno peggio,quest’anno qualcosa si è mosso,il nuovo corso rossonero aveva alimentato grandi speranze ma la logica che regge il Calcio non collima con i desideri dei tifosi,ha dei tempi diversi.Il tifoso milanista non di primo pelo ne ha passate tante,le difficoltà attuali non dovrebbero fargli ne caldo ne freddo,stiamo vedere come va a finire questo nuovo corso milanista se è quello giusto oppure solo una fase di transizione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. easy.and.gain_401 - 2 anni fa

    Dunque il Milan anche questo anno non va proprio,… torniamo indietro di qualque anno e proviamo a vedere quanti giocatori anno ceduto il Milan,..Ibrahimovic, Thiago Silva, Pirlo, Pato, Matteo Darmian, Stephan El Sharaawy, Kaka, Menez, Balotelli,…et Bacca,..! (E ne manqueranno sicuramente altri),… alora adesso qualcuno può dirmi fra la grandi sfociata europee una sola squadra che abbia ceduto cosi tanti giocatori importanti,.. nessuna,. quando anno buoni giocatori se li tengono,…(E si potrebbe fare lo stesso discorso per l’Inter (anche peggio forse),.. e in conclusioni anno per finire (ciliegina sull torta) ceduto anche il club (ai Cinesi).

    Poi sul discorso allenatori,.. se io fossi un dirigente prenderei in considerazioni qualche allenatore del Nord Est,.. (Veneti Friulani gente lavoratrice e onesta),.. infatti sempre guardando la storia vediamo che grandi allenatori sono sempre venuti da quelle terre, Nereo Rocco ( Veniva da trieste), Ferruccio Valcareggi, (Trieste), Enzo Bearzot (friulano), lo steso Zoff (che ci porto un passo dal europeo), Nevio Scala (Veneto), Alberto Malesani, (Veneto), un certo Fabio Capello (friulano), e i vari Guidolin , De Biasi (che a fatto sempre benissimo), e si potrebbero aggungerne tantissimi,..!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy