Milan, l’importanza di Maldini: il rossonero torna di moda

Milan, l’importanza di Maldini: il rossonero torna di moda

Tantissimi procuratori hanno già detto che sarebbe un onore per i propri assistiti giocare nei rossoneri. Probabilmente si tratta dell’effetto Maldini.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – Il mercato è alle porte e, come sempre, sono tantissimi i nomi accostati al Milan. Quest’anno, in modo particolare, i rossoneri dovranno cambiare davvero tanto nella rosa, anche perchè con l’arrivo di Marco Giampaolo in panchina ci sarà un nuovo sistema di gioco e quindi bisognerà adattare i giocatori alle richieste del tecnico. Inoltre, tanti giocatori in difesa e a centrocampo hanno lasciato a parametro zero. Insomma, i motivi per accostare tanti giocatori al Milan quest’anno non mancano.

La differenza rispetto agli altri anni sta nel fatto che se prima era difficile pensare che grandi giocatori potessero realmente prendere in considerazione il Milan come meta, quest’anno sembra essere cambiato qualcosa. Tante volte si è sentito dire che i grandi nel Milan non volevano più giocare, che i rossoneri erano ormai ridimensionati. Invece, in queste poche settimane post campionato, sono stati già tanti i procuratori che hanno lanciato messaggi a Casa Milan per i propri assistiti. Un coro unico: “Sarebbe un onore la chiamata di Paolo Maldini“.

Maldini, un nome che è una garanzia. Quando chiama Maldini non si può rimanere indifferenti, si fa fatica a rifiutare. Così il procuratore di Jordan Veretout chiarisce ai nostri microfoni che se Maldini chiama il centrocampista si trasferirà con piacere e chiederà alla Fiorentina di essere lasciato libero, così come Mario Rui al Napoli. Così l’agente di Lucas Torreira dice che sarebbe speciale la chiamata del Milan. Stessa cosa per Gianluca Mancini e Stefano Sensi. Per tutti, il Milan diventa la priorità. Il Milan “ha un grande nome”, come per Dennis Praet. Perchè il nome Maldini rende di nuovo grande anche quello Milan.

All’effetto Maldini, si aggiunge poi quello Zvonimir Boban. Meno globale, meno ampio, ma sicuramente egualmente intenso per quanto riguarda i calciatori croati. Andrej Kramaric si dice pronto a rispondere alla chiamata, così come un campione d’Europa come Dejan Lovren osserva con attenzione se il Milan davvero è interessato. Il rossonero sembra essere di nuovo la moda estate di quest’anno. Per le parole dell’agente di Torreira… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy