Milan, è il momento di svoltare: Montella pensa già al derby

Milan, è il momento di svoltare: Montella pensa già al derby

Questa settimana di sosta del campionato per le partite delle Nazionali sarà molto utile per Vincenzo Montella, che inizia a pensare al derby di Milano

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Di solito la sosta delle nazionali non è ben vista degli allenatori, in quanto tanti giocatori sono via con le loro rispettive nazionali e quindi non c’è la possibilità di lavorare nel migliore dei modi, tuttavia in alcuni casi può diventare anche la “medicina” migliore. E’ il caso del Milan di Vincenzo Montella, che dopo le due sconfitte consecutive in campionato contro Sampdoria e Roma, aveva probabilmente bisogno di staccare la spina, in maniera tale da poter ricaricare le pile in vista del derby del 15 ottobre.

Il tecnico rossonero nei prossimi giorni dovrà svolgere un lavoro importante a Milanello, sia sotto l’aspetto tecnico e sia sotto l’aspetto mentale, anche perchè, a differenza di quanto era successo nella sosta precedente, l’ex Fiorentina potrà contare su vari giocatori che potrebbero essere riproposti nella partita contro gli uomini di Luciano Spalletti: stiamo parlando di Suso, Bonaventura, Kalinic (al momento infortunato), Romagnoli, Musacchio e Abate, oltre a Riccardo Montolivo e soprattutto Fabio Borini, che potrebbe essere confermato una volta titolare dopo l’ottima prova contro la Roma. La sensazione è che questa settimana di stop possa essere molto utile per Suso e Bonaventura, due calciatori che in questo momento stanno facendo più fatica, ed è proprio per questo che Montella avrà il compito di rigenerarli mentalmente e fisicamente, e soprattutto dovrà metterli nella condizione ideale di esprimersi al meglio dal punto di vista tattico.

Altro aspetto da considerare, è la difesa: i rossoneri nell’ultimo periodo hanno subito troppi gol, e questa sosta potrebbe essere l’occasione giusta per oliare alcuni meccanismi. E’ vero che Leonardo Bonucci è in ritiro con la Nazionale Italiana, ma è altrettanto vero che sono rimasti a Milanello Romagnoli e Musacchio, che sono i titolari della difesa rossonera assieme al difensore ex Juventus. Se l’argentino in questa stagione ha sempre disputato delle buone partite, in cui ci sono state pochissime sbavature, il numero 13 rossonero ha commesso qualche errore di troppo, quindi l’obiettivo sarà di presentare l’ex Sampdoria al meglio della condizione, in vista di un derby in cui non possono essere ammessi altri passi falsi.  Insomma, tutto il popolo rossonero spera che questa sosta possa permettere di gettare le basi per una svolta, che a questo punto è assolutamente necessaria per il rilancio del “Diavolo”, che contro l’Inter dovrà dimostrare di voler cambiare completamente marcia…

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Montella: “Proiettato al derby. Il mio futuro? Conosco i rischi del mestiere”

Montella: “Liedholm ha vinto due Scudetti: chissà se posso seguirlo su quella via”

Il LIVE della cerimonia per il ‘Premio Liedholm 2017’

GALLERY – Premio Liedholm 2017, vince Montella: le foto più belle

Carlo Liedholm su suo padre: “Era molto carismatico, sapeva togliere la pressione”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy