Milan, con l’Aek Atene hai tutto da perdere

Milan, con l’Aek Atene hai tutto da perdere

Il Milan stasera affronterà l’Aek Atene a San Siro: partita da non fallire per i rossoneri, che cercano di superare un momento di grossa difficoltà

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Il Milan questa sera affronterà l’Aek Atene, gara valida per il terzo turno della fase a gironi di Europa League. Il match non si può assolutamente sbagliare, e l’eventuale vittoria ipotecherebbe sostanzialmente il passaggio ai sedicimi della competizione, ma soprattutto permetterebbe ai rossoneri di alzare un po’ il morale, dopo le tre sconfitte consecutive in campionato contro Sampdoria, Roma e Inter.

La formazione di Vincenzo Montella non arriva nelle migliori condizioni alla partita di questa sera, e proprio questo non bisognerà minimamente sottovalutare l’avversario, anche perchè, come si è visto contro il Rijeka, cali di tensione e concentrazione possono costare cari. L’attenzione dovrà essere alta soprattutto perchè i rossoneri hanno tutto da perdere contro i greci: se dovesse arrivare la vittoria, vorrebbe dire aver fatto ciò che tutti si aspettavano, se si dovesse perdere, invece,  sarà ufficialmente crisi, visto le tante difficoltà emerse in campionato. Insomma, la prestazione dovrà essere di livello, anche perchè San Siro sta per esaurire la pazienza e non vuole assistere ad ulteriori sconfitte, soprattutto dopo i tanti acquisti dell’estate che avevano fatto ritornare entusiasmo al popolo rossonero dopo tanto tempo.

Il match di San Siro sarà anche propedeutico a quello di domenica prossima contro il Genoa. I rossoneri, infatti, non possono rischiare di arrivare a giocare contro il Genoa con il morale sotto i tacchi, anche perchè il campionato non attende repliche e i punti distanza dalle concorrenti per la zona Champions League iniziano ad essere troppi. Proprio per questo, Vincenzo Montella non farà tantissimo turnover, perchè si rende conto di quanto questo match sia importante per il proseguo della stagione. La fiducia di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli nei confronti di Vincenzo Montella è incondizionata, ma ogni allenatore dipende dai risultati, e lo stesso tecnico rossonero sa di non poter più sbagliare. E’ il momento di rilanciare definitivamente il Milan…

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Montella preoccupato: “Se non vinco so di rischiare”

Amarcord – Milan-AEK Atene 2006, la magica notte di Gourcuff

Milan-AEK Atene, i convocati di Montella: riecco Kalinic

Milan, i precedenti interni contro le squadre greche

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy