Ibrahimovic ordina le due punte e Pioli passa al 4-4-2: paga Suso

Ibrahimovic ordina le due punte e Pioli passa al 4-4-2: paga Suso

Il cambio di modulo sembrava essere una certezza, ma in pochi avevano pensato a quello di sacchiana memoria. Ibrahimovic ha scelto e Pioli esegue. Paga Suso

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – E due punte siano. Invocate dai tifosi da tempo; quasi scontate dopo l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic; adesso Stefano Pioli sembra davvero pronto a cambiare. Si pensava potesse essere 4-3-1-2 o difesa a tre, ma alla fine, con ogni probabilità, sarà 4-4-2. L’allenatore rossonero l’ha provato oggi in allenamento in vista di Cagliari-Milan di sabato pomeriggio e la sensazione è che la rivoluzione possa portare a questo assetto.

Ibra, si sa, si trova meglio con un compagno di fiano. Lo aiuta a rendere meglio e gli permette di far rendere meglio anche chi gioca con lui. Dopo i primi allenamenti, lo svedese ha subito scelto Rafael Leao come partner. Il portoghese ha detto di vedere un fratello maggiore in Ibra e la speranza di tutti è che il feeling si possa concretizzare in campo. Lo svedese, dunque, sarà accontentato. Lui e Leao saranno la coppia della seconda parte di stagione. Ovviamente, però, qualcuno paga…

Si tratta di Suso. Lo spagnolo, dopo le recenti prestazioni a dir poco sottotono, sembra destinato a sedere in panchina, in favore di un Samu Castillejo apparso in buona forma quando ha avuto la possibilità di scendere in campo. L’ex Villarreal sembra dia maggiori garanzie di lavoro sulla fascia, visto anche che ha più corsa rispetto al numero 8. Dalla parte opposta è ballottaggio tra Hakan Calhanoglu e Giacomo Bonaventura, con il turco che però sembra in vantaggio su un Jack apparso spento. In mezzo Franck Kessie e Ismael Bennacer. Dietro, la classica difesa a quattro, con il solito ballottaggio tra Andrea Conti e Davide Calabria sulla destra. Uno schieramento che può portare a coprire meglio il campo e attaccare con più uomini, viste le due punte e i due esterni abbastanza offensivi. In più, ovviamente, la carta Ibrahimovic, sempre molto utile. Per le parole di Leao… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy