Milan, perché rinunciare a Kessie? Può fare bene anche con Giampaolo

Milan, perché rinunciare a Kessie? Può fare bene anche con Giampaolo

Le voci che vogliono Franck Kessie lontano dal Milan sono sempre più insistenti. L’ivoriano però potrebbe fare bene anche nel nuovo Milan di Marco Giampaolo

di Renato Panno, @PannoRenato

CALCIOMERCATO MILAN – Le ufficialità di Paolo Maldini, Zvonimir Boban e Frederic Massara sono arrivate, ora il quadro dirigenziale del Milan è pronto e il mercato sta per decollare. Oltre all’ormai imminente annuncio di Rade Krunic, i nomi forti in entrata sono quelli di Ozan Kabak per la difesa e Lucas Torreira per il centrocampo. Quest’ultimo è sicuramente il reparto da puntellare maggiormente considerati gli addii in blocco di Riccardo Montolivo, Josè Mauri e Andrea Bertolacci.

Come ormai noto il Milan dovrà, oltre ad acquistare calciatori utili al progetto, cedere qualche big in rosa per esigenze di bilancio. Su tutti i nomi di Gianluigi Donnarumma, Jesus Suso e Franck Kessie. Sul primo l’interesse del Psg del nuovo direttore sportivo Leonardo è sempre vivo, sul secondo resta vigile l’Atletico Madrid, mentre il terzo interessa in Premier League. Ma proprio sull’ivoriano ci sarebbe da aprire una parentesi: la sua cessione sarebbe utile?

Franck Kessie milita ormai da due anni tra le fila del Milan ed è sempre stato un insostituibile sia di Vincenzo Montella che di Gennaro Gattuso. L’ivoriano assicura tantissima forza fisica abbinata ad una tecnica non da ultimo della classe. Cedere il numero 79 aprirebbe un buco considerevole in un reparto che ha ancora nel solo Krunic l’unico acquisto fino a questo momento. La sua partenza dovrebbe poi essere rimpiazzata a dovere e non sarebbe facile trovare un giocatore simile senza mettere sul mercato una cifra importante, cosa che dalle parti di Via Aldo Rossi sarebbe difficile da pensare.

Altro punto di vista: si parla molto di un Kessie che non si sposerebbe a pieno nel gioco tutto tecnica e possesso palla di Marco Giampaolo. Come detto in precedenza la tecnica non è forse il punto di forza dell’ex Atalanta ma, come testimonia il suo ruolo da rigorista infallibile, le basi ci sono tutte per migliorare e confermarsi sempre di più come un titolatissimo del centrocampo rossonero. L’ex allenatore della Sampdoria ha dimostrato in più di un’occasione di plasmare i giocatori a disposizione a sua immagine e somiglianza. Perché non potrebbe riuscirci con un giocatore talentuoso come Kessie? Intanto Dani Ceballos interessa anche all’Arsenal, per saperne di più: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy