Milan, ecco Rebic: è il settimo croato nella storia del club

Milan, ecco Rebic: è il settimo croato nella storia del club

Ante Rebic è arrivato in prestito dall’Eintracht Francoforte per rinverdire la tradizione dei croati in casa rossonera. Il più celebre è Zvonimir Boban

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan ha preso in prestito biennale, dai tedeschi dell’Eintracht Francoforte, l’attaccante croato Ante Rebic, classe 1993, spedendo in cambio, alla compagine teutonica, con la medesima formula, il centravanti portoghese André Silva. Rebic è ufficialmente il settimo croato della storia del Milan.

Il primo in assoluto fu, stagione 1991-92, Zvonimir ‘Zorro’ Boban, classe 1968, oggi Chief Football Officer del club di Via Aldo Rossi. Fu acquistato per 10 miliardi di lire dalla Dinamo Zagabria nell’estate 1991 e girato in prestito al Bari per una stagione. Tornato a Milano l’anno successivo, ha giocato in rossonero fino al 2001 collezionando 251 gare e segnando 30 gol: 9 trofei all’attivo per Boban, nazionali ed internazionali, con la maglia del Milan.

Quindi, nella stagione 1997-98, ecco il difensore Dario Smoje, classe 1978, acquistato dal Rijeka. Si rivelò un flop, non riuscendosi ad imporre né in rossonero (appena 9 presenze), né nei successivi prestiti a Monza e Ternana in Serie B. Terzo croato del Milan, in ordine cronologico, è stato il centrocampista Drazen Brncic, classe 1971, ancora più anonimo del suo predecessore: 5 partite con il Diavolo, poi il prestito al Vicenza e, infine, la cessione a titolo definitivo all’Inter nell’affare Andrea Pirlo. Almeno a qualcosa è servito …

Ben più fortunato è stato il quarto croato, Dario Simic, classe 1975, stavolta proveniente dall’Inter, stagione 2001-2002: collezionerà, nei suoi sei anni con il Milan, 129 partite (un gol all’attivo) e vincerà 8 trofei con la squadra di Carlo Ancelotti. Passaggio fugace, ma intenso, invece, per Mario Pasalic, classe 1995, di proprietà del Chelsea ed oggi all’Atalanta, che ha giocato nei rossoneri nella stagione 2016-2017: 5 gol in 27 gare, con, all’attivo, il rigore decisivo nella finale di Supercoppa Italiana vinta a Doha (Qatar) contro la Juventus.

Infine, l’ultima, negativa esperienza riguarda Nikola Kalinic, classe 1988, acquistato nell’agosto 2017 dalla Fiorentina: in rossonero appena una stagione, con soli 6 gol in 41 gare totali. Dopo una stagione di buio all’Atlético Madrid, cercherà ora di rilanciarsi alla Roma. La speranza del Milan è che Rebic possa fare nettamente meglio dell’ex numero 7 … intanto, conosciamolo meglio in questo approfondimento: ecco le cinque cose che non sai di lui.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy