Donnarumma l’ultimo prodotto di una cantera da ricostruire

Donnarumma l’ultimo prodotto di una cantera da ricostruire

Gianluigi Donnarumma è l’ultimo prodotto emerso da un settore giovanile che appare da ricostruire. L’ eventuale uscita di Gigio potrebbe significare tanto

di Peppe Gallozzi

CALCIOMERCATO MILAN– Il Milan e i giovani. Unico viatico per il futuro. Nelle ultime settimane è il leit-motive principale sulle frequenze rossonere. Programmare, programmare, programmare. La linea di condotta sembra non avere alternative e serve dare basi solide a questo progetto. In primis la ricostruzione della cantera o settore giovanile che dir si voglia, che parta dalla Primavera e arrivi alle squadre minori. Nonostante i cambi ai vertici che si stanno paventando, e che riguarderanno anche l’universo dei giovani in casa Milan, si deve partire da un assioma. Gianluigi Donnarumma è stato l’ultimo grande prodotto emerso dal vivaio e questo una società come quella rossonera deve metterlo in conto.

Detto che sono ormai tramontati i tempi dei Baresi, Maldini e Costacurta, una corretta pianificazione delle giovanili può garantire un raccolto interessante per il futuro. Prendiamo ad esempio proprio il nostro Gigio. Donnarumma esordisce a sedici anni dopo che, a detta di tutti, le sue doti da predestinato erano visibili sin dagli allievi. Donnarumma cresce nell’ambiente Milan, ne assapora i colori e la storia vivendo, quotidianamente, la realtà di Milanello. Donnarumma non si fa spaventare da San Siro, non si fa spaventare da Diego Lopez, da Marco Storari, da Pepe Reina. Donnarumma difende con personalità il suo posto dimostrando, fatta eccezione per alcuni errori che nel bilancio di un’annata possono starci, di essere uno dei migliori portieri europei.

L’eventuale sacrificio del numero 99 durante questa sessione di mercato deve servire da esempio per gli anni a venire. Costruire un Milan che in futuro non abbia bisogno di vendere i suoi gioielli per finanziare il mercato. Un Milan che sia composto da chi cresce respirando il Milan, sognando di difenderne i colori nel rettangolo di gioco e davanti al proprio popolo. Che il sacrificio di Donnarumma possa servire principalmente a questo scopo. E se così sarà, non ci sono milioni che tengono.

La Fiorentina, intanto, toglie uno dei suoi pezzi pregiati dal mercato Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy