Benevento, un avversario semplice solo sulla carta

Benevento, un avversario semplice solo sulla carta

Dopo zero punti in quattordici partite il Benevento ospita il Milan. Proprio la sete di punti fa sì che i giallorossi non siano da sottovalutare.

di Redazione

Avversario odierno del Milan, per la quindicesima giornata di campionato, è il Benevento di Roberto De Zerbi. La Strega, giunta in Serie A per la prima volta dopo 90 anni di storia, sta vivendo una specie di incubo dalla quale non riesce a svegliarsi. Con quattordici sconfitte in altrettante gare, 6 gol fatti e ben 34 gol subiti, i giallorossi campani stanno battendo tutti i record negativi.

A poco è servito il cambio di allenatore: a Marco Baroni, eroe della doppia promozione consecutiva dalla Lega Pro alla Seria A ed esonerato alla nona giornata, è subentrato De Zerbi, il quale, senza tuttavia essere riuscito ad interrompere l’emorragia di sconfitte, si è dimostrato abile nel fare leva sull’orgoglio dei suoi ragazzi. Da qui le ultime dignitose uscite dei giallorossi, apparsi più convinti, certamente sfortunati (quattro sconfitte di misura nella ultime cinque gare) e in ogni caso troppo penalizzati da un avvio shock di campionato. Il caso doping che ha coinvolto capitan Fabio Lucioni, le recenti esclusioni del talento Vittorio Parigini e di Achraf Lazaar, gli appelli al mercato di De Zerbi ed all’unione di intenti del presidente Oreste Vigorito sono segnali di un evidente nervosismo che ha trasformato il sogno in amara realtà.

La gara odierna contro il Milan di Gennaro Gattuso può tuttavia segnare uno spartiacque nella tribolata stagione della Strega, che non intende fare da comparsa all’esordio del tecnico calabrese sulla panchina rossonera. Spinti dalle forti motivazioni di mister De Zerbi, che con Gattuso ha… qualche conto in sospeso, e dalla necessità di fare risultato nonostante le assenze pesanti del gioiellino Amato Ciciretti e del bomber Pietro Iemmello, i campani intendono dare filo da torcere al Milan che arriva al Vigorito alla ricerca di punti e serenità.

Ma se il rendimento del Milan è al di sotto delle attese, il Benevento è davvero ad un bivio: proseguire con questa rosa sono al termine del campionato, senza ulteriori investimenti, progettando un sereno futuro grazie anche al paracadute economico, o tentare, secondo le indicazioni di De Zerbi, di integrare la rosa con elementi esperti, di qualità, pronti per la categoria, allo scopo di tentare il tutto per tutto nel girone di ritorno. Una doppia prospettiva che l’appassionato popolo giallorosso intende sciogliere al più presto, continuando a sostenere la squadra – anche con ironia, come accaduto a Bergamo – in questi difficile momento.

Enrico Maggioni

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Benevento-Milan, la probabile prima formazione di Gattuso

Benevento-Milan, l’analisi sugli avversari

Qui Benevento – I 24 convocati di De Zerbi per il Milan

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy