Bacca carico: ma resta sul mercato

Bacca carico: ma resta sul mercato

Carlos Bacca si prepara a Milanello in vista della nuova stagione sportiva. Il colombiano, però, strizza l’occhio all’Olympique Marsiglia …

di Daniele Triolo, @danieletriolo

I suoi gol, Carlos Bacca, li ha sempre fatti. Anche nell’ultima stagione con la maglia del Milan, trascorsa con più ombre che luci e, nel finale, tanta panchina, il ‘Peluca’ ne ha messi a segno 14. Eppure, per caratteristiche tecniche e per atteggiamento sul terreno di gioco, il centravanti colombiano, che il prossimo 8 settembre compirà 31 anni, non rientra nei piani del tecnico Vincenzo Montella.

L’Aeroplanino, infatti, predilige un numero 9 che faccia pressing, movimento, abile a far salire la squadra ed a dialogare con i compagni: l’identikit perfetto di André Silva, prelevato dal Porto per 30 milioni di euro più 8 di bonus, ma anche quello di Nikola Kalinić, 29enne croato della Fiorentina oggetto del desiderio del club di Via Aldo Rossi, così come di Pierre-Emerick Aubameyang, il sogno (chissà quanto impossibile) di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli.

Nel nuovo Milan, dunque, oltre che per Gianluca Lapadula (ad un passo dal Genoa), sembra non esserci spazio nemmeno per Bacca, intristitosi nel corso dei mesi e, dicono, sul punto di cambiare aria. Nei giorni scorsi dai suoi canali social sono sparite le foto inerenti il Milan (anche se poi l’agente ha smentito), così come il ‘follow’ all’account ufficiale del club su ‘Twitter’. Poi, guarda caso, tornato ad esserci dopo le dichiarazioni di Sergio Barila.

Bacca, quanto meno, sta cercando di salvare le apparenze e, sulla sua pagina di ‘Facebook’, ha pubblicato un suo scatto a Milanello, con indosso la maglia da allenamento, dimostrando di essere carico in vista del 2017-2018: un’annata, però, che dovrebbe vederlo lontano dall’Italia. Il giocatore sta prendendo atto dell’impossibilità di un ritorno a Siviglia e, al contempo, ha respinto al mittente le (ricche) offerte pervenutegli dalla Turchia. Nel suo futuro, infatti, sembra esserci la Ligue 1.

Il numero 70 è fortemente richiesto dall’Olympique Marsiglia: Bacca avrebbe già parlato con l’allenatore della compagine transalpina, Rudi Garcia, e si sarebbe convinto della bontà del progetto tecnico dell’OM. Per lui, pronto un contratto di tre anni a 4 milioni a stagione: stessa durata dell’accordo che ha con il Milan, ad ingaggio più alto, con la possibilità di disputare anche l’Europa League.

Il Milan, dal canto suo, non vede l’ora di poter far cassa con la cessione di Bacca per poter poi reinvestire il budget sul mercato. E qui sorge il problema: fin qui, l’Olympique Marsiglia avrebbe chiesto Bacca soltanto in prestito, mentre i rossoneri replicano chiedendo 20 milioni di euro per disfarsi dell’attaccante che, in caso contrario, potrebbe tranquillamente restare a Milanello come ricambio di lusso per i titolari di Montella.

I prossimi giorni saranno decisivi per trovare una soluzione, che potrebbe essere anche trovata, come di consueto in questi casi, a metà strada: magari, con un prestito oneroso con obbligo di riscatto, Bacca potrebbe divenire presto ‘olympien’.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Pres. Siviglia: “Un ritorno di Bacca? Sì, stiamo valutando …”

Bacca: “Non vado via: sono pronto a mettermi a disposizione”

Ag. Bacca: “L’Olympique Marsiglia ha un progetto serio. Carlos vuole giocare”

Il LIVE del mercato rossonero: acquisti, cessioni, obiettivi

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy