100 anni fa moriva Kilpin: cinque curiosità sul papà del Milan

100 anni fa moriva Kilpin: cinque curiosità sul papà del Milan

Cinque aneddoti sul papà del Milan, Herbert Kilpin: dal vizietto del whisky al banchetto di nozze saltato per amore del Milan

di Redazione

Kilpin, il diavolo inglese

Cimitero Monumentale di Milano, Galleria BC Levante inferiore, reparto XV, al n. 162 riposa Herbert Kilpin. Sulla lapide si legge: “Herbert Kilpin, 24-1- 1870, 22-10- 1916, socio fondatore e capitano del Milan Cricket and Football club, con riconoscenza, Milan A.C.”.

Oggi, dunque, ricorre il centenario dalla morte di colui che, con passione, determinazione e per amore del pallone, decise di dare vita il 16 dicembre 1899 ad una squadra di Milano che potesse contrastare il dominio genoano nel calcio italiano: il Milan Cricket and Football club, ora A.C. Milan.

I tifosi milanisti conoscono probabilmente a memoria il motto che Kilpin lanciò non appena diede origine al club: “Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari! Spaventeremo tutti gli avversari come se fossimo il diavolo, anzi lo saremo per davvero”.

Un po’ meno noti sono, al contrario, alcuni aneddoti e curiosità che hanno contraddistinto la sua vita. Per leggerli, scorri le varie schede. Eccoli…

di Massimo Iurino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy