ESCLUSIVA PM – Crudeli: “Stasera pressing e cinismo. Mercato? Valorizzare chi c’è, come Silva”

ESCLUSIVA PM – Crudeli: “Stasera pressing e cinismo. Mercato? Valorizzare chi c’è, come Silva”

A poche ore da Milan-Lazio, abbiamo sentito Tiziano Crudeli, giornalista e grandissimo tifoso rossonero. Ecco il suo parere sul match.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Dopo solo tre giorni dalla bella vittoria contro la Lazio in campionto, il Milan si ritrova di nuovo di fronte i biancocelesti per l’andata della semifinale di Coppa Italia. Sarà partita a sé. Resta complicata nonostante il risultato di domenica. Il Milan è in crescita, ma deve dimostrarlo partita dopo partita e le coppe hanno un’importanza particolare vista la difficile situazione di classifica in Serie A. A poche ore dal match odierno, ai microfoni di PianetaMilan.it ha parlato Tiziano Crudeli, giornalista tifosissimo del Milan, che ha analizzato il momento degli uomini di Gennaro Gattuso e presentato la sfida con la Lazio. Ecco le sue parole.

Dopo la buona prova di domenica come vede il match di stasera? Cambiano i pronostici o restano uguali?
“Intanto bisogna considerare che la Lazio recupera Immobile, quindi ritrova il bomber che ha segnato 20 gol in campionato. Quindi il potenziale offensivo della Lazio, che già è notevole visto che ha segnato 57 gol in campionato, aumenta ulteriormente rispetto alla partita disputata domenica. È anche vero che non ci sarà De Vrij, quindi verrà meno in difesa un giocatore importante. La difesa è un po’ il punto debole della squadra romana se vogliamo. C’è da sperare che il Milan, evitando di sbilanciarsi troppo, riesca a rendersi pericoloso. Fermo restando che non deve lasciare spazi eccessivi a una squadra ben organizzata che ha dei giocatori molto tecnici e veloci”.

Può influire il fatto che ora le due squadre si conoscono? E chi può trarne vantaggio?
“Intanto il Milan deve confermare quanto di buono ha fatto vedere nell’ultima partita: ritmo, intensità, aggressività, buona organizzazione di gioco. La Lazio ha un’organizzazione collaudata, con giocatori molto forti tecnicamente. Personalmente mi auguro, da milanista, non sia così favorita la Lazio stasera”.

Partita con andata e ritorno. Il Milan potrebbe essere meno aggressivo rispetto a domenica, visto che conterà non prendere gol?
“Penso sia sbagliato fare una partita coperta con la Lazio. Chiaramente non bisogna sbilanciarsi. Bisogna pressare a tutto campo, non si deve consentire alla Lazio di costruire azioni pericolose. Non sarà facile. È vero che essendoci il ritorno conterà anche il risultato, è importante non prendere gol. La speranza intanto è di segnarne qualcuno”.

Rimonta possibile fino al quarto posto, visto che da -18 l’Inter è già a -10? O meglio pensare alle coppe?
“Il Milan deve vivere alla giornata. È inutile fare progetti e programmi. Di partita in partita. Nelle ultime tre ha ottenuto tre vittorie, ha dimostrato un processo di crescita interessante, ma deve ancora migliorare se vuole essere competitivo. Poi soprattutto deve recuperare ancora alcuni giocatori che non hanno dimostrato di essere all’altezza della situazione, segnatamente André Silva: pagato 38 milioni, ma anche se ha segnato 8 gol in Europa League non ha mai segnato in campionato. Quindi un valore aggiunto potrebbe essere lui, così come il processo di crescita di Biglia, che sta migliorando di partita in partita. Davanti bene Calhanoglu ora, che sta confermando di essere un elemento molto all’altezza della situazione”.

Molti meriti li ha Gattuso, può lottare per la conferma o meglio cambiare a prescindere?
“Sicuramente meriti a Gattuso. Tutto però dipenderà dai risultati. Adesso sta facendo bene e quindi tutti noi lo elogiamo, però dipende dai risultati che riuscirà a ottenere con questo Milan”.

Il mercato ormai si è quasi chiuso. Gattuso avrebbe meritato un rinforzo? Magari a centrocampo o sulle ali, visto che è un po’ scoperto e Deulofeu è andato via in prestito?
“Il Milan deve fare i conti economici. Non può permettersi di fare ulteriori investimenti dopo aver speso 230 milioni. Deve sperare, come d’altronde ha detto anche Gattuso, che certi giocatori abbiano un rendimento migliore di quanto non abbiano avuto finora. Perchè l’organico del Milan è un buonissimo organico. Ci sono dei giocatori che vanno recuperati. Per esempio Conti può essere molto utile. Bisogna migliorare il rendimento della squadra attuale che è buona sulla carta. Per essere ottima deve dimostrarlo in campo”.

Si ringrazia Tiziano Crudeli per la disponibilità

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Crudeli: “Derby più bello? Quello del 6-0. Suso e André Silva devono giocare”

Crudeli finisce sui Tabloid. Il Mirror: “Folle e ridicolo”

Qui Lazio – Anderson e il talismano San Siro

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy