ESCLUSIVA – Melli: “Milan, serve la qualità dei giocatori. Su Piatek…”

ESCLUSIVA – Melli: “Milan, serve la qualità dei giocatori. Su Piatek…”

Alessandro Melli, ex attaccante di Parma e Milan, ha parlato in esclusiva a PianetaMilan.it dei temi riguardanti la sfida di domenica alle 15 al Tardini

di Peppe Gallozzi

NEWS MILAN- Parma-Milan è partita dai tanti volti. Il Milan deve ritrovare una vittoria fondamentale per la classifica e per il morale. I rossoneri, tuttavia, incontreranno una squadra in salute che li precede in graduatoria di quattro lunghezze. Dei temi della gara ha parlato l’ex attaccante di Parma e Milan Alessandro Melli e lo ha fatto in esclusiva per PianetaMilan.it

Sulla partita: “Spero di vedere una bella partita tra due squadre che giocano bene a calcio. Anche il Milan lo sta facendo anche se non riesce a portare a casa tanti risultati. La squadra tenta di giocare e questo è un punto a favore. Il morale è sicuramente a favore del Parma”.

Sul momento del Milan: “Quando ti chiami Milan gli obiettivi sono alti e non sempre è facile per i giocatori giocare a certi livelli. La maglia rossonera pesa, alcuni giocatori che potevano essere di prospettiva o inquadrati come tali poi non hanno quella personalità per imporsi. Credo che possa ancora raggiungere almeno l’Europa League. La squalifica di quest’estate dalle Coppe non ha di certo aiutato”.

Su Stefano Pioli: “Stefano lo conosco da giocatore, da amico e da allenatore che ho avuto. Sa gestire i gruppi e crede che in queste prime partite si siano viste anche buonissime prestazioni. Purtroppo non basta solo quello, ci vuole anche la qualità dei giocatori”.

Su Piatek: “E’ un ragazzo che sta vivendo un momento difficoltà che alle punte può capitare quando le cose non girano nel verso giusto. Questi cali ci sono poi basta poco per sbloccarsi. Gli alti e bassi li hanno tutti gli attaccanti e Piatek ha dimostrato in passato di saperci fare”.

Sulle ambizioni del Parma: “Credo possa arrivare ad un nono, decimo posto. Appena sotto le squadre che si qualificheranno per l’Europa League. Poi tutto può succedere, può anche togliersi delle belle soddisfazioni. Mi auguro di sbagliarmi e che il Parma raggiunga l’Europa”.

Sugli errori dei rossoneri: “Bisognerebbe essere dentro per saperne un po’ di più. Da fuori è facile dare giudizi e sentenze. I problemi di questi anni sicuramente riguardano le proprietà che, nel passato, hanno creato un po’ di incertezza. I nuovi dirigenti sono dei grandi campioni ma devono fare anche loro un percorso di crescita”.

INTANTO BUONA NOTIZIA PER PIOLI IN VISTA DI PARMA-MILAN, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy