PM – Calciomercato Milan: Schick, pista fredda. I retroscena

PM – Calciomercato Milan: Schick, pista fredda. I retroscena

Si parla molto, sui quotidiani, di un Milan interessato all’attaccante ceco Patrik Schick, che ha già giocato per Marco Giampaolo. Per ora nulla di concreto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – In questi giorni, sui quotidiani sportivi in edicola, si parla molto di un possibile trasferimento di Patrik Schick, attaccante ceco classe 1996, dalla Roma al Milan. La pista Schick-Milan viene ‘cavalcata’ perché, come si ricorderà, il giovane giocatore, nella stagione 2016-2017, la sua prima in Serie A, ha disputato un’ottima annata alle dipendenze di Marco Giampaolo, da pochi giorni ufficialmente nuovo tecnico rossonero.

Schick, quell’anno, mise a segno 13 gol in 35 partite tra campionato e Coppa Italia: la maggior parte di quelle reti, tra l’altro, giunsero partendo dalla panchina e con pochi minuti a disposizione. Quella stagione gli valse il trasferimento alla Juventus per 30 milioni di euro (il valore della clausola rescissoria) nell’estate 2017: scartato, poi, dai bianconeri per non aver superato le visite mediche a causa di un problema cardiaco, Schick passò alla Roma per 42.

In giallorosso, lo Schick ammirato a Genova non si è mai visto: appena 8 gol in 58 gare negli ultimi due anni, tanti errori sotto porta ed un investimento mai recuperato. Al Milan, secondo i soliti bene informati, Schick si trasferirebbe, adesso, per 30 milioni di euro per rilanciarsi con il suo vecchio mentore. Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, dopo opportune verifiche, possiamo dirvi che, per ora, la pista che vorrebbe Schick approdare sotto la Madonnina, sponda rossonera, è piuttosto fredda.

Giampaolo, infatti, non ha mai richiesto il suo acquisto alla società e né, tanto meno, ha chiamato il ragazzo per prospettargli l’opportunità di venire al Milan. L’intenzione del tecnico abruzzese, infatti, è testare prima il portoghese André Silva, classe 1995, che rientra a Milano dopo una stagione in chiaroscuro in prestito al Siviglia (11 gol in 40 gare) al fianco del ‘Pistolero‘ polacco Krzysztof Piatek e lo spagnolo Jesus Suso nel doppio ruolo di trequartista e di seconda punta prima di chiedere, eventualmente, uno sforzo al club per un attaccante.

Secondo quanto ci risulta, oltretutto, nel caso di un nuovo innesto nel reparto avanzato, la prima scelta del Diavolo è il croato Andrej Kramarić, classe 1991, pallino del nuovo Chief Football Officer rossonero, Zvonimir ‘Zorro’ Boban, autore di 22 gol tra Bundesliga (17) e Champions League (5) nell’ultima stagione in Germania con il TSG Hoffenheim. In questo caso, resterà da capire se, eventualmente, il fondo Elliott Management Corporation darà il suo via libera per costi di cartellino, ingaggio ed età del calciatore. Nel frattempo, prosegue il braccio di ferro con la Roma per Jordan Veretout: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy