news milan

Milan-Torino, Pioli: “Presto per guardare la classifica” | LIVE NEWS

LIVE Conferenza stampa Milan, Stefano Pioli (Grafica PM)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, presenta in conferenza stampa i temi principali di Milan-Torino, gara in programma domani sera a San Siro

Stefano Bressi

26/10/2021 - 20:45
MILAN
TORINO

- 25 ott

Termina qui la conferenza stampa.

- 25 ott

Sulle vittorie in trasferta: "Dati incredibili. Siamo la miglior squadra in Europa credo. Giochiamo il nostro calcio e quando lo mettiamo in pratica ci dà vantaggi. Mantenere questi numeri sarebbe incredibile".

- 25 ott

Se il Torino può essere simile al Porto: "No, il Porto non ci ha aggredito alto o in parità numerica. Loro hanno avuto un attaccante che faceva pressione e noi non siamo stati lucidi e ci hanno indirizzato. Il Torino e il Verona giocano in modo simile, pressando alto".

- 25 ott

Su Ibrahimovic più arretrato: "Un po' preparato e un po' sue caratteristiche. Non importa chi c'è tra le linee o chi va in profondità. Poi chi siano non è importante. Anzi, se sono imprevedibili è meglio".

- 25 ott

Sul Milan sempre primo o secondo tranne in quattro giornate dal post lockdown, cosa serve per essere primo alla fine: "Arrivare in fondo è il prossimo step. Siamo stati tanto al vertice. Credo che ci è mancata un po' di continuità, abbiamo perso punti. Bisogna vincere le partite sporche. Le squadre forti vincono quelle partite. Le partite in cui giochiamo bene ci viene quasi facile, le vinciamo bene. Nelle partite più sporche dobbiamo continuare a essere determinati e vogliosi. Sapendo che abbiamo le qualità per ottenerle".

- 25 ott

PM - Su Kessie o Tonali trequartista: "Dall'inizio non credo, ma a gara in corso avere più centrocampisti è sicuramente un vantaggio e può essere un'opzione".

- 25 ott

Come si aspetta il Torino: "Una partita simile a quella col Verona. Hanno caratteristiche simili. Ci sarà da battagliare".

- 25 ott

Su Pobega: "Sta facendo molto bene, continuando il percorso di crescita".

- 25 ott

Che partita si aspetta da Belotti: "Mi aspetto un Torino battagliero e aggressivo. Quindi difficile. Poi non so neanche se giocherà Belotti. Non mi preoccupo del suo atteggiamento".

- 25 ott

Se pensa che il Milan se la possa giocare: "Credo che siamo competitivi e forti, possiamo giocarcela. Ieri però ho visto che dobbiamo affrontare avversari forti. Sono state partite di livello. I nostri contendenti sono forti. Ci sarà da tenere alto il livello e farlo con continuità".

- 25 ott

Se pensa che sia arrivato un crocevia improtante: "Sarà così fino a dicembre. Gli impegni sono di alto livello. Anche giocare con squadre come il Torino è difficile. Sono forti e giocano bene. Ci sono difficoltà. Da qui a dire che è un bivio decisivo, siamo troppo lontani".

- 25 ott

Su Theo Hernandez e Kessie: "Theo Hernandez non credo dall'inizio. Franck sta bene ed è disponibile".

- 25 ott

Sulle polemiche arbitrali: "Bisogna partire da una base solida, ovvero che gli arbitri siano in buona fede. A me interessa che ci sia uniformità nelle decisioni, nella partita. Ogni arbitro ha il suo modo, ma nei 90' deve esserci uniformità".

- 25 ott

Sui campanelli d'allarme nelle ultime partite: "Non siamo stati all'altezza solo col Porto. Peccato perché era importante. Nelle altre partite abbiamo incontrato difficoltà normali in campionato. Gli avversari sono forti. Siamo una squadra matura, anche per affrontare le difficoltà a gara in corso. Poi valutiamo bene le prestazioni, senza soffermarci sul risultato".

- 25 ott

Su Ibrahimovic e Giroud insieme: "Le due partite in cui hanno giocato insieme erano particolari. In corso cambiano i match. Abbiamo caratteristiche diverse con loro insieme. Ora non sono al 100%, ma devono mettere continuità in allenamenti e partite".

- 25 ott

Sul Milan primo: "La classifica è troppo presto per guardarla. I tifosi è giusto siano orgogliosi. La squadra da tempo interpreta bene le partite ed è propositiva. Però ripeto, ora pensiamo a domani. Poi penseremo alla prossima".

- 25 ott

Sui gol in più subiti nelle ultime partite: "Dobbiamo essere più attenti e compatti, comunicando meglio. Per vincere bisogna subire pochi gol. Poi possiamo segnare un gol in più, ma dobbiamo essere compatti".

Amici di 'PianetaMilan.it', benvenuti a Milanello dove tra poco, alle ore 12:00, il tecnico rossonero Stefano Pioli introdurrà i temi principali di Milan-Torino, partita della 10^ giornata della Serie A 2021-2022, che si giocherà domani sera a 'San Siro'. Restate con noi per il LIVE testuale della conferenza di Pioli alla vigilia di Milan-Torino: non perdetevi neanche una dichiarazione in diretta del mister!  Le Top News di oggi: il Milan offre il rinnovo a Theo Hernandez, l'annuncio di Juric sul futuro di Belotti e non solo

tutte le notizie di