Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan-Spezia, Pioli: “Arriva qualcuno solo con l’occasione giusta” | LIVE NEWS

Stefano Pioli (allenatore AC Milan) oggi in conferenza stampa (Serie A 2021-2022) | AC Milan News (Getty Images)

La conferenza stampa di mister Stefano Pioli alla vigilia di Milan-Spezia, partita della 22^ giornata della Serie A 2021-2022. Tutto LIVE!

Stefano Bressi

17/01/2022 - 18:30
MILAN
SPEZIA

- 16 gen

Termina qui la conferenza stampa.

- 16 gen

Come si gestisce l'intervallo: "Sfrutto il tragitto dal campo agli spogliatoi per chiarire alcuni aspetti chiari. Poi mi confronto con i miei analisti lasciando la squadra tranquilla e poi negli ultimi minuti diamo le ultime indicazioni".

- 16 gen

Se la partita col Genoa deve essere servita come esempio: "Sì, il fatto di non essere riusciti a partire bene l'altra sera deve stimolarci a far bene domani".

- 16 gen

Se bisogna andare a prendere alto lo Spezia o sfruttare la profondità: "Dobbiamo fare bene entrambe le cose. Concedono sempre qualcosa".

- 16 gen

Sui gol subiti da palla inattiva: "È un insieme di vari fattori. Sono numeri importanti e ci stiamo lavorando. Dobbiamo migliorare. Attenzione e comunicazione sono importanti".

- 16 gen

Sulla gestione dei contratti in scadenza: "È più diretta ai dirigenti e al club. Forse si sanno relazionare bene con agenti e giocatori. Io devo solo trovare giocatori mentalmente disponibili. Vedo un gruppo molto compatto, coeso e unito. Ha voglia di lavorare e di fare. Questo conta più di tutto".

- 16 gen

Sul miglioramento di Florenzi: "Credo che ci sia voluto un po' di tempo perché ha avuto un piccolo intervento che gli ha fatto perdere condizione e ritmo. Poi all'inizio l'ho usato un po' più alto e l'ha fatto bene perché è un giocatore intelligente. Però da terzino si sente più a proprio agio e si sta confermando duttile, applicato e utile in entrambe le fasi di gioco".

- 16 gen

Come rendere la fascia destra più offensiva: "Non è così importante dove la squadra riesce a sfondare. Se continuiamo a creare tanto e segnare non è importante da dove. Anche a destra stiamo facendo bene. Le squadre più pericolose sono quelle più imprevedibili. Abbiamo determinate caratteristiche e possiamo essere imprevedibili. Le prestazioni della squadra e dei singoli portano a mutazioni e variazioni. Sono pronto sempre, perché c'è sempre la possibilità di creare qualcosa di diverso".

- 16 gen

Se Fikayo Tomori può recuperare per il Derby: "Se fosse per lui giocherebbe domani. Questo è già positivo. Di solito chiede quattro settimane, i tempi sono quelli. Vediamo come andrà. L'importante è che non sia così grave. È il primo infortunio di questo tipo che ha. È prematuro dire quanto starà fuori".

- 16 gen

Quanto deve crescere Brahim Diaz ancora: "Il Milan può fare a meno di tutti. Dipende dal modo di giocare e non dai giocatori. Lui sta facendo bene, è partito benissimo. Poi ha avuto il Covid e ora sta tornando brillante. Dipende dai giocatori mantenere le gerarchie e il posto da titolare. Se abbiamo più soluzioni è meglio. Devi essere pronto mentalmente e fisicamente se vuoi restare un titolare del Milan".

- 16 gen

Su Pellegri: "Sta meglio e lavora tanto per rientrare. Non credo però ci voglia qualche giorno, è più facile dopo la sosta. Ha qualità, ma ha avuto poca possibilità per dimostrarlo. Non credo ci siano novità di mercato".

- 16 gen

Se lo preoccupa più l'assenza dei difensori o dei centrocampisti: "La squadra sarà equilibrata e competitiva. Chi gioca è forte e lo sta dimostrando. Avremo difficoltà nei ricambi nei reparti. La squadra sta bene. Sarà una partita difficile perché loro stanno bene. Ma sappiamo le nostre qualità. Dobbiamo avere fiducia".

- 16 gen

Se la rimonta sull'Inter dipende dal mercato e se è il mese decisivo: "Io non devo rispondere a chi dice che dipende dal mercato, ma rispondere sul campo. Dobbiamo avere fiducia nei nostri mezzi. In questo mese ci sono partite importanti, ma non credo sarà decisivo. Dobbiamo pensare solo a noi".

- 16 gen

Se hanno parlato del terreno di San Siro e quando sarà ipotizzabile avere tutta la rosa: "Per quanto riguarda il campo, in questo periodo per il clima che c'è i terreni non possono essere i migliori. Ci stiamo giocando spesso sia noi che l'Inter. Difficile renderlo al meglio. Non credo che l'infortunio di Fikayo Tomori sia riconducibile a quello. Al momento non c'è possibilità di intervento, ma spero che dopo la sosta migliori. Così che la palla scorra più veloce. Noi facciamo della velocità, dell'intensità e della precisione una cosa importantissima. Quindi serve un buon terreno. In questo momento ci siamo quasi tutti. Ne abbiamo recuperati due e persi due, uno per squalifica e uno per infortunio. Pensiamo alla partita".

- 16 gen

Theo Hernandez e Rafael Leao è la più forte d'Europa o potenzialmente: "Non lo so, è difficile. Non sono pronto per dire una cosa del genere. Ricordiamoci però anche di Rebic. Abbiamo determinate caratteristiche. Gli avversari ci conoscono meglio. Dobbiamo variare di più. Theo Hernandez sta diventando più completo perché va anche più dentro il campo. Toglie punti di riferimento. Sono ancora in grande crescita e possono migliorare molto. Sono già ad alti livelli, ma possono crescere ancora".

- 16 gen

Qual è il profilo giusto in difesa e su Kalulu e Gabbia: "Sono d'accordo sul non comprare tanto per. Dobbiamo prendere giocatori che ci migliorino. Per qualità o spessore. Kalulu e Gabbia hanno dimostrato di essere affidabili. Possono migliorare, ma possono giocare anche grandi partite. Se ci sarà l'occasione giusta saremo pronti, altrimenti resteremo così. Anche perché Fikayo Tomori spero tornerà tra sole quattro partite".

- 16 gen

La differenza col match decisivo dell'anno scorso: "Non era stata una bella settimana. Ora però sono cambiate tante cose e serve affrontare tutto nel modo giusto".

- 16 gen

Tra quanto si vedrà il vero Rebic: "Chiaro che Rebic ha avuto problematiche importanti. Fermo da due mesi. Ci vorrà tempo, soprattutto per uno che strappa come lui. Anche per forza e velocità. Poi vedremo, Ante deve sfruttare ogni istante per aiutare la squadra. Non credo ci vorrà tanto, ma ci vuole pazienza".

- 16 gen

Se le difficoltà del primo tempo col Genoa possano svegliare la squadra: "Deve essere così. Abbiamo dimostrato di essere un gruppo intelligente e responsabile. Veniamo da un approccio sbagliato e sappiamo quanto sarà importante iniziare bene domani".

- 16 gen

Su Krunic e Bakayoko da tutelare un po': "Sì, la squadra dovrà giocare da squadra. Con interpretazione giusta contro un'avversaria complicato e che nelle ultime trasferte non ha subito gol vincendo le ultime due. Dovremo avere idee e strategia chiara. Le prestazioni dei singoli sono importanti, ma dobbiamo essere squadra e siamo pronti".

Amici di 'PianetaMilan.it', benvenuti a Milanello dove, tra poco, alle ore 14:00, il tecnico rossonero Stefano Pioli terrà la conferenza stampa di presentazione di Milan-Spezia, partita valida per la 22^ giornata della Serie A 2021-2022. Restate con noi per il LIVE testuale della conferenza di Pioli. Non perdetevi neanche una dichiarazione in diretta del mister! Milan, svolta in Premier per il difensore: le ultime di calciomercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di