news milan

Saponara, finalmente il momento è giusto

Riccardo Saponara, trequartista dell'Empoli (credits: GETTY Images)

Riccardo Saponara interessa di nuovo, al Milan: dopo una prima esperienza negativa, il trequartista classe 1991 potrebbe tornare per imporsi

Redazione

"

"La storia tra Riccardo Saponara e il Milan si è interrotta nel gennaio del 2015 dopo solo un anno e mezzo e la miseria di 8 presenze (quasi tutte spezzoni di partite); il fantasista di Forlì arrivò al Milan probabilmente troppo presto e senza la giusta dose di maturità per indossare una maglia così importante. In più, nel suo periodo milanese, Saponara è anche stato penalizzato da diversi problemi fisici che lo hanno limitato di molto soprattutto nei primi mesi e gli hanno impedito di ritagliarsi il giusto spazio. Una volta tornato all’Empoli, prima in prestito e poi con un riscatto quasi irrisorio, si è preso sulle spalle la squadra prima di Maurizio Sarri e poi di Marco Giampaolo collezionando in un anno e mezzo ben 40 presenze, 12 gol e 14 assist. Saponara si è trovato quindi nel Milan sbagliato nel momento sbagliato; nella sua prima esperienza il Milan era ancora in quella fase in cui si provavano ad inseguire giocatori di nome, magari in là con gli anni senza dare il giusto spazio ai giovani.

"Con il nuovo ciclo, che tutti ci auguriamo possa partire al più presto, il nome di Saponara torna di attualità e ci sentiamo di affermare che il ritorno del fantasista romagnolo può rappresentare una mossa giusta iniziare la costruzione di un nuovo Milan che duri nel tempo. I motivi sono molteplici: innanzitutto Saponara ha dimostrato di essere ulteriormente maturato in provincia e ci sembra finalmente pronto a riprovare il grande salto in una grande squadra; in più il ragazzo ha grande talento e, dettaglio da non trascurare, è italiano e quindi risponde alla perfezione al progetto di un Milan giovane e italiano spesso invocato dal Presidente Silvio Berlusconi.

"Tatticamente poi, Saponara sarebbe perfetto in quanto andrebbe a coprire quel ruolo di trequartista che ad oggi è assolutamente scoperto in seno al Milan; il trequartista sarà proprio uno dei ruoli chiave della prossima stagione in quanto sia in caso di conferma di Cristian Brocchi, sia in caso dell’ingaggio di Marco Giampaolo, il modulo scelto sarà sempre il 4-3-1-2 e Saponara diventerebbe sicuramente il trequartista titolare. Ovviamente, il destino dell’ex empolese è molto legato a quello del suo ex allenatore Giampaolo che, in caso di arrivo dei cinesi, dovrebbe essere il prescelto per avviare la ricostruzione del nuovo ciclo. Non è un mistero che lo stesso Giampaolo abbia messo il nome di Saponara in cima alla sua lista di preferenze e siamo sicuri che entrambi stiano vivendo con grande attesa l’evolversi della trattativa societaria.

"Saponara, tuttavia, sarebbe gradito anche a Cristian Brocchi. Unico problema potrebbe essere rappresentato dal costo del cartellino: Saponara interessa a diverse squadre ma 'radiomercato' riferisce di come il Milan abbia già chiesto all’Empoli di aspettare ancora qualche settimana; in più il Milan può contare su una clausola stipulata la scorsa estate grazie alla quale ha diritto al 30% dei proventi derivanti da un’eventuale cessione del ragazzo effettuata dall’Empoli. Insomma grazie a tutto questo e ai buoni rapporti tra le due società il costo non dovrebbe essere superiore ai 15 milioni di euro, cifra ampiamente alla portata del Milan in caso di cambio di proprietà mentre un po’ più complicata da mettere insieme in caso contrario.

"Gaetano De Pippo

"TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

"SEGUICI:

Potresti esserti perso