Roma, Monchi: “Mercato? Non voglio fare la fine di Milan e Inter”

Monchi, direttore sportivo della Roma, durante la presentazione di Justin Kluivert ha lanciato una stoccata alle squadre milanesi: le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

La Roma, in queste ore, è sotto accusa per aver ceduto, dopo Radja Nainggolan all’Inter, anche il forte portiere Alisson Becker al Liverpool. Quindi, oggi, in conferenza stampa per la presentazione di uno dei nuovi acquisti giallorossi, Justin Kluivert, il direttore sportivo dei giallorossi, lo spagnolo Monchi, si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa, lanciando, di riflesso, stoccate alle due squadre di Milano.

“Io non voglio fare cose che mettano in difficoltà il club: guardiamo un esempio recente di una squadra importante del Paese che è fallita, un esempio di una squadra fortissima che attualmente invece non può giocare in Europa (riferimento al Milan, n.d.r.), c’è chi non può fare la rosa per decisione della UEFA (riferimento all’Inter, n.d.r.). Io sono qui per fare una squadra più forte possibile per tanti anni e sono convinto al 100%, non al 99%, che ci riuscirò. Prima di arrivare al decimo piano, servono tutti gli altri però – ha detto Monchi -. Dico solo una cosa: lo scorso anno dicevamo le stesse cose per Mohamed Salah, Antonio Rüdiger, Leandro Paredes. La squadra ha fatto meglio che negli ultimi dieci anni. È bello parlare di ambizione, ma serve testa. Alisson è fortissimo, non so se sia il migliore del mondo ma è tra questi. Ha dovuto fare un percorso, lo scorso anno in questo momento dopo l’addio di Wojciech Sczęszny pareva finito il mondo…”. Intanto, il Milan, a Losanna, tenta di farsi riammettere in Europa dal TAS: ecco come!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy