PM – Milan, ecco Higuaín. Vicino anche lo scambio Bonucci-Caldara: il punto

Giornata decisiva per vestire di rossonero il ‘Pipita’, Gonzalo Higuaín, nella maxi-operazione che include anche i due difensori centrali italiani

di Daniele Triolo, @danieletriolo

È stato decisivo, probabilmente, il summit andato in scena fino alle ore 03.00 di questa notte, a ‘Casa Milan’, per portare Gonzalo Gerardo Higuaín, centravanti argentino classe 1987, dalla Juventus al Milan nell’operazione che porterà, contestualmente, Leonardo Bonucci di nuovo in bianconero e l’ex atalantino Mattia Caldara alla corte di Gennaro Gattuso.

Leonardo, responsabile dell’area tecnico-sportiva del Milan, ha infatti incontrato Nicolas Higuaín, fratello-agente del ‘Pipita’, accompagnato dai suoi legali, per sottoporre al giocatore l’offerta rossonera dopo il via libera ottenuto dalla Juventus: a Higuaín, 282 reti in 556 gare in carriera con le maglie di River Plate, Real Madrid, Napoli e, appunto, Juventus, è stato proposto un contratto di quattro anni, fino al 30 giugno 2022, a 7,5 milioni di euro netti a stagione più bonus.

All’entourage del ‘Pipita’ è stato fatto presente come il giocatore sarà ritenuto perno inamovibile del Milan che verrà, con l’obiettivo dichiarato di centrare subito la zona Champions League e di tornare competitivi per la vittoria del titolo in Italia, e di un trofeo europeo, nel minor tempo possibile. L’intesa con la Juventus, d’altronde, Leonardo l’aveva già raggiunta qualche ora prima sulla base di un prestito oneroso di 18 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 36 milioni di euro.

Per la Juventus, il modo migliore per ammortizzare a bilancio il contratto di Higuaín senza andare in minusvalenza con la certezza che il Milan, tra un anno, riscatterà il calciatore avendo pagato una cifra altissima per il prestito; per i rossoneri, un modo per evitare di gravare ora sul bilancio, in ottica del prossimo incontro con la UEFA per discutere delle sanzioni da pagare per il mancato rispetto dei paletti del Fair Play Finanziario.

La formula del prestito era l’unico dubbio rimasto sul felice esito della trattativa, ma, secondo quanto risulta, Higuaín avrebbe accettato di trasferirsi a titolo “temporaneo”, ben sapendo come si tratti di un acquisto a titolo definitivo sebbene con pagamento rateizzato. I legali sono già al lavoro per la stesura dei contratti e le firme sugli stessi. Tale operazione sbloccherà, in via definitiva, anche il passaggio di Bonucci alla Juventus e di Caldara al Milan: i giocatori verranno scambiati alla pari, con una valutazione sui 40 milioni di euro, il che consentirà al Milan di andarci in plusvalenza di circa 8 milioni ed alla Juventus di 15. Tutti felici e contenti, dunque, per una maxi-operazione che dovrebbe diventare presto ufficiale: clicca qui per tutte le news in tempo reale!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy