Percassi: “Berlusconi voleva Caldara e Gagliardini, poi…”

Percassi ha raccontato che Berlusconi lo aveva chiamato per bloccare Caldara e Gagliardini, ma poi però ha dovuto lasciare andare i due talenti.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Il Milan c’era davvero nella corsa a Mattia Caldara e Roberto Gagliardini, ma purtroppo la situazione attuale del club non ha permesso ai rossoneri di affondare il colpo. A muoversi per il Diavolo era stato direttamente Silvio Berlusconi. Il Presidente rossonero ha chiamato Antonio Percassi con l’obiettivo di bloccare i due giovani talenti, ma ovviamente i bergamaschi non potevano aspettare più di tanto e così alla fine Caldara è finito alla Juventus e Gagliardini all’Inter.

A confessare il tutto è proprio il presidente atalantino: “Berlusconi mi aveva chiesto di tenere bloccati sia Caldara che Gagliardini. Io gli ho detto sì, ma che avrebbe dovuto fare in fretta. Poi, però, quando si è reso conto di non poter chiudere l’operazione si è fatto da parte”. Sarebbero potuti essere forse gli ultimi due regali di Berlusconi al suo Milan, segno di un amore per la squadra ancora immutato. Purtroppo, però, la situazione è delicata. I tifosi sperano di poter vedere di nuovo grandi acquisti dopo il closing.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Inter, Gagliardini: “Sogno un gol al 90° nel derby contro il Milan”

Il Papu Gomez apre al Milan: “Magari a giugno..”

Milan, la linea verde funziona: tesoretto da 150 mln

Ag. Gagliardini: “Ha il futuro assicurato, nessuno come lui”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy