Profiling – Giaccherini, l’uomo con la ‘colpa’ di essere italiano. Parola di Conte

In casa Milan sarebbe spuntato un nuovo nome: quello di Emanuele Giaccherini. Pianeta Milan vi offre un’ampia scheda del giocatore: storia, caratteristiche tecniche, curiosità e situazione mercato

di Lorenzo Romagna, @RmgLnz95

LA SCHEDA

Giaccherini, centrocampista del Bologna, Getty Images
Giaccherini, centrocampista del Bologna, Getty Images

Nome: Emanuele Giaccherini

Età: 31 anni (05/05/1985)

Piede preferito: Destro

Prezzo: 1,5 milioni

Nazionalità: Italiana

Squadra: AFC Sunderland (in prestito al Bologna)

Ruolo: Attaccante esterno – Centrocampista centrale

Storia: Emanuele Giaccherini nasce a Talla (provincia di Arezzo) il 5 maggio del 1985. Inizia a giocare a calcio da bambino e, dopo aver militato nella Rassina, all’età di 11 anni si trasferisce nelle giovanili dell’Arezzo. Qui milita solo un anno. Nel 1997, infatti, viene prelevato dalla Bibbiena, dove inizia a mettersi in mostra, tanto da conquistarsi la chiamata del Cesena all’età di 17 anni. Dopo due stagioni nella Primavera del club romagnolo, nel 2004 sbarca in prestito al Forlì, dove conosce finalmente il calcio professionistico. Fino al 2008 continua a militare in squadre di serie C2. Dopo il Forlì, infatti, viene prestato anche a Bellaria Igea Marina e Pavia, squadra in cui sigla ben 10 reti. Al termine della stagione al Pavia, ecco finalmente il ritorno al Cesena. Il tecnico Bisoli, che inizialmente mette Giaccherini fuori rosa, decide di puntare su di lui e viene ripagato. Il giocatore colleziona 29 presenze e 5 reti, aiutando il Cesena nella promozione in serie B. Nella serie cadetta il suo rendimento è ancora migliore (32 presenze, 8 gol), con il club romagnolo che riesce anche ad accedere nel massimo campionato italiano. E, dopo le 7 reti messe a segno in serie A, ecco arrivare la chiamata di una big. E’ la Juventus, che lo acquista per 3 milioni di euro. In bianconero, pur partendo spesso dalla panchina, diventa uno dei pupilli di Antonio Conte e, nel giro di due stagioni, riesce a collezionare 52 presenze (tra campionato, Coppa Italia, Supercoppa italiana e Champions League) e 6 reti. Il 16 luglio 2013, però, la Juventus decide di fare cassa e lo cede per circa 8 milioni di euro al Sunderland. Dopo una prima buona stagione (32 presenze e 5 reti), nel campionato 2014/2015 rimedia un brutto infortunio, che lo costringe a star lontano dal campo di gioco per diversi mesi. Il 31 agosto della scorsa estate, poche ore prima del gong della chiusura del calciomercato, il ritorno in Italia. Questa volta è il Bologna che decide di prelevarlo in prestito. Nella stagione appena conclusa, Giaccherini, è autore di 28 presenze e 7 reti. VAI ALLA PAGINA SUCCESSIVA.

TI POSSONO INTERESSARE:

Calciomercato – Lapadula, c’è anche il Milan: oggi l’incontro con il Pescara

Gattuso: “Milan? Fa male vederlo così. Il mio sogno è allenarlo”

Witsel saluta lo Zenit: “Vorrei giocare in Premier o in Italia”

Milan, Giampaolo o Brocchi? Non cambia poi molto…

Mercato, la Juventus sfida il Milan per Pellè

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy