Profiling – Krunic: il primo colpo firmato Boban e Maldini

Rade Krunic è il primo colpo di mercato del Milan per la stagione 2019-20: giovane, talentuoso, dotato di un gran tiro e preso ad un buon prezzo

di Alessio Roccio, @Roccio92

 LA STORIA 

Rade Krunic, centrocampista dell'Empoli (credits: GETTY Images)
Rade Krunic, centrocampista dell’Empoli (credits: GETTY Images)

Cresce calcisticamente nella squadra della sua città natale, il Sutjeska, prima di trasferirsi in Serbia. Nell’estate del 2014 viene ingaggiato dal Verona, che però lo fa restare al Donji Srem, nella massima divisione serba. A gennaio dovrebbe rientrare in Italia, ma preferisce restare in Serbia e il club è costretto a pagare una sanzione per tenerlo nell’organico. Dopo una sola stagione, il Verona lo cede a titolo definitivo al Borac Čačak, restando così nel campionato serbo. Nel 2015, però, arriva la svolta. L’Empoli lo acquista e Krunic firma coi toscani un triennale. Il 24 ottobre realizza contro il Genoa la sua prima rete italiana. Con la maglia dei toscani chiuderà il quadriennio con ben 13 reti segnate e la bellezza di 18 passaggi decisivi regalati ai compagni (5 gol e 6 assist nel campionato appena chiuso).

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER LE CARATTERISTICHE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy