Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, il mercato estivo è flop: si salva solo Bakayoko

Tiémoué Bakayoko, ex centrocampista del Milan (credits: GETTY Images)

"La Gazzetta dello Sport", in edicola questa mattina, ha parlato degli acquisti estivi del Milan, che non stanno facendo bene: si salva solo Bakayoko

Salvatore Cantone

Come viene sottolineato dalla Gazzetta dello Sport, all'improvviso il mondo Milan s’è ribaltato.  Prima la squadra rossonera segnava e prendeva sempre gol, mentre adesso la difesa concede pochissimo e l’attacco non segna da ben quattro partite. A inizio stagione, inoltre, Tiemoué Bakayoko era stato uno dei più criticati, mentre adesso è probabilmente il miglior acquisto fatto da Leonardo in estate.

CRESCITA - Nelle prime partite in Italia il francese sembrava essere un corpo estraneo, ma l'infortunio di Lucas Biglia ha cambiato le carte in tavola, con Bakayoko che ha convinto gara dopo gara sia nel 4-4-2 (insieme a Kessie) e sia nel 4-3-3. La maturazione del giocatore è sicuramente uno dei meriti di Gattuso, ma bisogna anche sottolineare  che il diritto di riscatto a favore del Chelsea, fissato a 35 milioni di euro, è una cifra difficilmente sostenibile per il  Milan, che deve fare i conti con il rispetto del Fair Play Finanziario. E' probabile che in estate Leonardo e Maldini andranno alla ricerca di uno sconto.

GLI ALTRI - Il club rossonero in estate ha acquistato tutti giocatori che rappresentano o hanno rappresentato il proprio Paese in Nazionale. C’è chi ha vinto un Mondiale (Reina), chi l’ha sfiorato andando in finale (Gonzalo Higuain e Ivan Strinic), chi ha appena assaggiato la selezione maggiore (Caldara e Bakayoko), chi ne fa parte stabilmente (Diego Laxalt) e chi, infine, accumula presenze con l'Under 21 (Alen Halilovic e Samu Castillejo), tuttavia per un motivo o per un altro, gli acquisti stanno deludendo: a Reina resta solo la Coppa Italia visto l'eliminazione dall'Europa League, Strinic e Caldara hanno avuto problemi fisici, Halilovic non è mai stato utilizzato da Gattuso e Laxalt e Castillejo hanno dei problemi dal punto di vista tattico. Infine c'è Higuain, che dopo un buon inizio si è perso completamente: considerando il grande valore dell'attaccante, è lui fino a questo momento il simbolo di un mercato flop, anche se c'è ancora tempo per riscattarsi.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso