PROFILING – UMTITI: PERSONALITA’ ED ELEGANZA ALLA CORTE DI INZAGHI?

di Redazione

foothexagonal.com
foothexagonal.com
NOME: Samuel UmtitiETA’ : 20 anniNAZIONALITA’: Francese –CamerunenseRUOLO: Difensore centrale / terzino sinistro SQUADRA: Olympique Lyonnais PREZZO: 8 milioniSTORIA: Nato a Yaoundé nel novembre del 1993, Umtiti arriva in Francia con la famiglia a quattro anni e a sei inizia a giocare nel Menival, piccola realtà dilettantistica della periferia di Lyon. Appare fin da subito di un altro livello rispetto ai compagni e dunque non ci mette molto ad essere adocchiato dagli osservatori dell’OL e, superato il provino di rito, ad entrare nel centro di formazione lionese.LA GRANDE OCCASIONE – A diciassette anni, viene in più di una circostanza aggregato al gruppo della prima squadra senza mai scendere in campo. Non bisogna però attendere ancora a lungo. Il debutto arriva puntuale nella stagione successiva, nel derby dei trentaduesimi di Coupe de France contro gli amatori del Lyon-Duchère, l’8 gennaio 2012. Gioca bene ma come ogni giovane comincia ad alternare ottime prestazioni a gare meno convincenti. Così nel 2012-13 Umtiti si ritrova inizialmente ai margini, tornando addirittura a giocare con la squadra riserve in un paio di occasioni.Tiene duro però, finchè non si riproduce una situazione simile a quella che l’aveva favorito otto mesi prima e a fine novembre la nuova indisponibilità di Lovren gli spalanca ancora una volta le porte: da quel momento in avanti non uscirà praticamente più dall’undici titolare ed anzi diventerà uno degli uomini in assoluto più utilizzati nel doppio ruolo di difensore centrale ed esterno sinistro di difesa, mostrando di aver compiuto enormi progressi ed impressionando per la sicurezza da veterano sfoggiata in campo.PALMARES: Coppa di Francia 2011/2012 – Campionato del Mondo U20 2013CARATTERISTICHE TECNICHE: Si tratta di un difensore non particolarmente dominante fisicamente (1,81 per 75 kg), ma elegante e attento. Sembra inoltre aver compreso la necessità di essere più concreto nelle zone cruciali del campo, a costo di rinunciare a volte all’estetica. Non per questo ha perso la sua naturale eleganza, una delle doti che erano balzate agli occhi degli osservatori fin dalla stagione del debutto: mancino raffinato, si fa ammirare in particolare per la pulizia del suo rilancio, che gli consente di superare regolarmente le linee avversarie, rendendosi prezioso per la sua capacità di dare in tal modo verticalità al gioco e di costituire la prima rampa di lancio della sua squadra. Sereno con il pallone tra i piedi, dotato di eccellente dinamismo e di senso dell’anticipo, sopperisce alla statura non eccezionale con una discreta elevazione.MERCATO: Il Milan ha messo gli occhi addosso a questo gioiello,ma decisione finale sarà di Umtiti, che sicuramente avrà ampia possibilità di scelta, visto che molte squadre d’Europa lo ha puntato e ricercato. Il ragazzo comunque sembra essere affezionato al Lione e non vorrebbe lasciarlo, come ha dimostrato anche la scorsa estate, in ogni caso serviranno una decina di milioni per convincere il LioneCarmine De Rosa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy