PROFILING – DAVIDE ZAPPACOSTA, IL NUOVO ‘PENDOLINO’

di Angelo Taglieri

Fonte foto: asavellino.com
Fonte foto: asavellino.com
LA SCHEDANome: Davide ZappacostaEtà: 21 anniNazionalità: italianaSquadra: AvellinoRuolo: Terzino destroPrezzo: 5 milioniSTORIA – L’11 giugno del 1992 nasce a Sora Davide Zappacosta: è l’uomo del momento in serie B. Terzino destro, dà copertura e spinta nel 3-4-1-2 dell’Avellino di Rastelli, attualmente ai vertici della classifica, esterno di una difesa a 4 nella nazionale Under 21 con Gigi Di Biagio. È un momento d’oro per lui: le maggiori squadre italiane sono interessate, Milan e Juve su tutte. Ma le prestazioni sono talmente convincenti che anche dall’estero si sono drizzate le antenne. Cresce a Sora, figlio di Giovanni, allenatore, che dice: “La gente da fuori avrebbe potuto pensare che scendeva in campo solo perchè figlio dell’allenatore e, per questo, molte volte non l’ho schierato. Ma già a 14 anni mostrava le sue qualità”. Dal 2009 al 2011 gioca per l’Isola Liri, dopodiché passa all’Atalanta. Ci rimarrà per soli sei mesi, e verrà ceduto in comproprietà all’Avellino, in prima divisione. E qui, spicca il volo: Rastelli gli dà fiducia, vince il campionato, va in gol al debutto in serie B.CARATTERISTICHE – Buona struttura fisica, è alto 1,82 per 70 kg, ara la fascia, piede educato. A detta del padre, deve solo metterci più cattiveria agonistica. È uno dei 10 migliori talenti della serie cadetta, ma, siamo pronti a giurarci, il “Pendolino di Sora” farà molta strada. Direzione Milano?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy