PRIMA BISOGNA SFOLTIRE, POI GLI ACQUISTI

di Federico Albrizio

Galliani e Inzaghi (Fonte foto: www.sportmediaset.mediaset.it)
Galliani e Inzaghi (Fonte foto: www.sportmediaset.mediaset.it)
Il mercato in entrata del Milan è strettamente legato a quello in uscita, ormai lo abbiamo imparato tutti e Galliani lo ripete allo sfinimento. Andiamo quindi ad analizzare la rosa dei rossoneri, ancora troppo numerosa, cercando di individuare quali posso essere i giocatori in uscita.In difesa la priorità è la cessione di Didac Vilà in Spagna, escluso dalla tournée in America e a un passo dal salutare i colori rossoneri. Un altro terzino che sembrava ormai prossimo all’addio è Cristian Zaccardo, che dovrebbe però essere confermato per la sua duttilità tattica. Quella del campione del mondo 2006 però è una situazione da monitorare giorno per giorno, dato che non è ancora scontata la sua permanenza.In uscita nel reparto arretrato potrebbe esserci anche un difensore centrale, 5( Alex, Rami, Bonera, Mexes e Zapata, oltre a Zaccardo e Albertazzi che possono adattarsi al centro) per una sola competizione sono troppi, e il nome più gettonato al momento è quello di Zapata, richiesto da Allegri alla Juventus. In alternativa al colombiano il centrale a lasciare il Milan potrebbe essere Mexes a causa del suo elevato stipendio.In mezzo al campo l’unica cessione potrebbe essere quella di Essien, che sta valutando in questi giorni di ritiro insieme a Inzaghi se restare o meno. Nel caso di una cessione di questo tipo il Milan avrebbe poi l’obbligo di trovare un nuovo centrocampista anche visto l’infortunio di Montolivo.Il reparto avanzato è il vero rebus del mercato milanista. E’ cosa nota la volontà di liberarsi di Robinho, che verrebbe sostituito con un altro attaccante di fascia, mentre ancora da decifrare la situazione riguardante Niang. Il giovane francese potrebbe essere ceduto anche viste le parole di Galliani secondo cui Mastour è a tutti gli effetti un giocatore della prima squadra.La priorità quindi in casa Milan è quella di concludere le operazioni in uscita e liberarsi degli esuberi per poi completare la rosa con ciò che servirà a Inzaghi che vuole, cosi come Galliani, una rosa di 24/25 elementi ritenuti l’ideale per affrontare una stagione senza impegni europei. Luca Grimaldi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy