Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIOMERCATO

Pioli al Milan fino al 2023, la soddisfazione di Gazidis e Maldini

Ivan Gazidis (amministratore delegato AC Milan) e Paolo Maldini (direttore tecnico AC Milan) | Milan News (Getty Images)

Stefano Pioli ha rinnovato il suo contratto con il Milan fino al 30 giugno 2023. Ivan Gazidis e Paolo Maldini contenti per averlo blindato

Daniele Triolo

Stefano Pioli ha rinnovato il suo contratto con il Milan. Come ricordato dal 'Corriere dello Sport' oggi in edicola, la firma sul nuovo accordo tra il tecnico di Parma ed il club di Via Aldo Rossi è arrivato ieri in mattinata. Il nuovo contratto di Pioli scadrà, anziché il 30 giugno 2022, il 30 giugno 2023 (con opzione fino al 2024). L'ingaggio salirà in maniera cospicua.

Attualmente Pioli percepiva 2 milioni di euro netti a stagione. Passerà, come riferito dal 'CorSport', a 3,2 milioni di euro netti all'anno di base fissa. Il piazzamento in Champions League del Milan, nonché eventuali trofei conquistati (Scudetto, Coppa Italia, la vittoria della stessa Champions) faranno alzare gli emolumenti a 4 milioni di euro netti a stagione.

Un riconoscimento più che meritato per il lavoro svolto in questi due anni sulla panchina del Milan. Paolo Maldini, direttore tecnico rossonero, ha commentato così il rinnovo dell'allenatore. «Pioli è il tecnico ideale. La sua leadership ha creato un ambiente coeso».

Anche l'amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis, ha espresso soddisfazione dopo la firma. «Pioli esprime perfettamente l'approccio al calcio moderno, emozionante e innovativo che vogliamo. Sono orgoglioso che sia il nostro allenatore e sono entusiasta di continuare insieme». Stefano Pioli ha parlato alla vigilia di Milan-Sassuolo: queste le dichiarazioni

tutte le notizie di