Nizza, Saint-Maximin si finge malato. Il fratello: “Accetterà le sanzioni”

Secondo quanto riportato dall’Equipe l’esterno del Nizza Allan Saint-Maximin avrebbe finto una febbre per saltare l’ultima gara dei rossoneri

di Alessio Roccio, @Roccio92

In Francia, nello specifico a Nizza, è scoppiato il caso. Secondo quanto riportato dall’Equipe il calciatore Allan Saint-Maximin avrebbe fatto finta di avere la febbre per saltare l’ultima gara persa dalla sua squadra 3-0 ad Angers. Il ragazzo non si è presentato al raduno, dicendo al medico della società che aveva la febbre. Pronta e seccata la risposta del tecnico del Nizza Patrick Vieira: “Ha deciso che era malato, ma per il medico stava bene. Non aveva nemmeno qualche linea di febbre” ha tuonato Vieira dopo la partita per poi aggiungere: “E’ una decisione che ha preso lui in maniera arbitraria, nulla di concordato con l’allenatore né con i dottori”.

Il ragazzo ora andrà incontro ad una sanzione. Questa mattina ha parlato il fratello-agente di Saint-Maximin, difendendolo: “Allan era ammalato e dolorante, è incontestabile. C’è stato un errore di comunicazione tra il dottore e l’allenatore. E c’è stato un grosso fraintendimento da parte di mio fratello delle parole dell’allenatore. Allan non è uno che mente, il problema si risolverà internamente e accetterà le sanzioni che il club vorrà applicare. Non c’è nessun caso Vieira-Saint Maximin, almeno per quel che riguarda la parte di Allan”.

DUE BIG DEL CALCIO EUROPEO SU DI LUI: ECCO DI CHI SI TRATTA>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy