Emery, Monchi, Vidal: sarà un mercato sull’asse Milano-Siviglia

Mercato a tinte andaluse per il Milan: i rossoneri, infatti, seguono l’allenatore Emery, il ds uscente Monchi e Aleix Vidal, passato proprio dal Siviglia

di Luca Fazzini, @_lucafazzini
Unai Emery Siviglia Milan

Potrebbe parlare andaluso il prossimo mercato, che il Milan si appresta ad intraprendere nelle settimane di giugno. I rossoneri, infatti, guardano con interesse in terra spagnola, con particolare focus su Siviglia. Il primo punto, però, sarà quello societario: Silvio Berlusconi sta trattando con una cordata cinese e il futuro – senza notizie certe sul futuro della squadra – è difficile da programmare. Ciò nonostante, Adriano Galliani è già al lavoro e guarda con interesse al fronte biancorosso.

Il primo nome sulla lista della dirigenza di Via Aldo Rossi è senza dubbio quello di Unai Emery: cercato sia due anni fa – quando Berlusconi gli preferì la scommessa Inzaghi – sia l’anno scorso – quando venne scelto un allenatore di esperienza italiana come Mihajlovic -, lo spagnolo è reduce da tre Europa League vinte consecutivamente, ma potrebbe lasciare il club in estate. L’aria, dalle parti di Siviglia, non è infatti delle migliori, a causa delle recenti dimissioni del ds Monchi.

Ecco il secondo obiettivo del club meneghino: il futuro di Galliani, infatti, è in bilico proprio a causa del possibile ingresso orientale nelle quote rossonere. Il suo ciclo, oltretutto, potrebbe essere giunto alla fine, come più volte sottolineato dai tifosi. Da ultimo, ai cinesi pare non piacere l’idea di un doppio amministratore delegato, con la doppia guida Galliani-Barbara. Gli occhi dei rossoneri sono dunque su Monchi, direttore sportivo che gode di stima da tutto il mondo del calcio tanto che – come sottolineato oggi dal diretto interessato – ha 15 offerte sul tavolo. Evidente che un suo arrivo sarebbe molto legato con l’approdo a Milano anche di Emery.

Il terzo interessato all’asse Milano-Siviglia è Aleix Vidal: l’esterno classe ’89, nell’ultima stagione a Barcellona (9 presenze), ha giocato proprio con il Siviglia nel 2014-2015 (31 gare e 4 gol) ed è tuttora seguito dal club andaluso, visto il poco spazio trovato in Catalogna. Il suo approdo in rossonero è difficile, ma la porta è aperta. Un intreccio di mercato che si fa dunque sempre più interessante. L’asse Milano-Siviglia, la scorsa stagione, ha regalato quel Carlos Bacca che tanto ha fatto comodo ai rossonero durante la stagione: qualcuno lo seguirà?

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Emery, Monchi, Vidal: sarà un mercato sull’asse Milano-Siviglia
Zaccheroni: “I cinesi hanno i soldi e vogliono spenderli per vincere”
Ag. Jackson Martinez a sorpresa: “Milan? Perchè no…”
Berlusconi: “Maldini? Non è libero, ma le porte sono aperte. Sul nuovo stadio..”

Sulla nostra nuova ‘App’
Su Facebook
Su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy