Calciomercato Milan – Via Biglia? Cifre e impatto a bilancio

Milan, che fare con Lucas Biglia? Acquisti e cessioni di mercato sono valutati in base all’impatto sul bilancio, così come ingaggi e plusvalenze. Il punto

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

CALCIOMERCATO MILAN – Trattative, acquisti e cessioni, inutile negarlo, saranno valutati in base all’impatto a bilancio che avranno: la cifra incassata, l’ingaggio risparmiato e l’eventuale plus/minusvalenza effettuata. E’ anche il caso di Lucas Biglia.

L’esplosione di Ismael Bennacer, diventato ormai titolare inamovibile nel centrocampo di Stefano Pioli, ha ridotto in maniera drastica lo spazio a disposizione di Lucas Biglia, ormai prossimo alla conclusione della sua esperienza in rossonero. In scadenza nel giugno 2020, il centrocampista argentino potrebbe anche decidere di anticipare l’addio e di lasciare così il Milan già nella imminente sessione invernale. A livello economico, una sua partenza anticipata potrebbe rivelarsi favorevole per il bilancio rossonero, come si evince dallo studio dei dati forniti dal portale Calcio e Finanza.

Il costo complessivo a bilancio del centrocampista ex Lazio è pari a € 12.568.334, tra ammortamenti (€ 6.443.334) e stipendio lordo (€ 6.125.000). Un suo addio a gennaio consentirebbe al Milan di risparmiare la quota di ammortamento relativa al secondo semestre dell’esercizio 2019-2020 (pari a € 3.221.667) e l’ingaggio lordo relativo allo stesso periodo (€ 3.062.500).

Al 31 dicembre 2019 il valore netto di Biglia sarà di € 3.221.667, per cui venderlo ad una cifra superiore a quella appena indicata garantirebbe al Milan addirittura una plusvalenza. Anche da una cessione a titolo gratuito, però, potrebbe generarsi un impatto positivo sui conti rossoneri. Come evidenziato pocanzi, infatti, da una sua cessione il Milan risparmierebbe almeno € 6.284.167 e potrebbe garantirsi – in caso di cessione a costo zero –un utile pari a € 3.062.500. Non una cifra mostruosa, ma di sicuro considerevole per chi – come il Milan – è costretto a vivere sotto i riflettori della Uefa e del Fair Play Finanziario. Ecco perché Paolo Maldini e Zvonimir Boban sono pronti ad ascoltare qualsiasi offerta per Biglia.

(di Domenico Abbondandolo)

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy