Calciomercato Milan – Gennaio 2020: il primo trasferimento invernale di Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic, classe 1981, per la prima volta nella sua lunga carriera, si trasferisce da una squadra all’altra in occasione di una sessione invernale

di Redazione

CALCIOMERCATO MILAN (fonte: App Ufficiale A.C. Milan) – Il primo mercato invernale di Zlatan Ibrahimovic. All’età di 38 anni, il campione svedese ha provato per la prima volta l’effetto che fa andare in una nuova squadra a gennaio. Sentirsi ancora tonici e sentirsi ancora giovani significa accettare le nuove esperienza che vengono proposte dal corso della vita e del calcio. A cavallo del nuovo anno la maglia del Milan: a dicembre 2019 l’annuncio, a gennaio 2020 la presentazione.

Fino ad oggi erano state le estati ad essere bollenti nel caso di Ibrahimovic. Ad esempio quella del 2004 quando, quindici anni e mezzo fa, sembrava che il bomber svedese potesse accettare le avance romaniste di un altro grande svedese: il Barone Nils Liedholm. E invece fu Juventus.

Grande clamore anche nell’estate del 2006 quando, a causa dell’effetto Calciopoli, Zlatan passò dalla maglia bianconera di Torino a quella nerazzurra di Milano. Non è stata da meno la sessione estiva di calciomercato del suo passaggio al Barcellona: Ibrahimovic lasciò la tournée americana che stava affrontando con l’Inter per raggiungere la città catalana.

Attriti e scintille con Pep Guardiola un anno dopo: ecco allora, dopo l’amichevole finita 1-1 tra Barcellona e Milan al ‘Camp Nou‘, il sì del presidente Sandro Rosell all’offerta rossonera. Nell’estate del 2012 Ibrahimovic non voleva andare via dal Milan. E probabilmente l’unico ritorno della sua carriera avviene proprio nell’unica squadra che lui stesso non aveva programmato di lasciare. Potrebbe, invece, andare via Krzysztof Piatek: per le ultime sul ‘Pistoleropolacco, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy