Calciomercato Milan – Brahim Díaz, voglia di ‘Erasmus’ in rossonero

Calciomercato Milan – Brahim Díaz, voglia di ‘Erasmus’ in rossonero

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Conosciamo un po’ meglio Brahim Díaz, classe 1999, fantasista spagnolo di origine marocchine che può finire presto al Milan

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Brahim Díaz Real Madrid

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha dedicato un approfondimento a Brahim Díaz, classe 1999, fantasista spagnolo di origine marocchine che il Milan vuole prelevare in prestito con diritto di riscatto dal Real Madrid.

Brahim Díaz, le sue caratteristiche

 

Brahim Díaz è un calciatore speciale che, sul prato di ‘San Siro‘, può togliersi di dosso l’etichetta di ‘progetto di campione’ per consacrarsi, finalmente, tra i grandi ed in uno dei templi del calcio mondiale. Attaccante verticale, rapido in conduzione e con un debole per il dribbling, Brahim Díaz possiede anche un’eccellente visione di gioco.

Sa leggere, infatti, la partita e l’andamento del gioco e non ha paura di prendere decisioni importanti. Destro naturale, preferisce la fascia sinistra per accentrarsi e puntare la porta. Un talento assoluto nato nella ‘cantera‘ del Málaga: era e rimane una delle più grandi promesse del calcio spagnolo ma ora è giunto il momento di confermare le attese.

Brahim Díaz, sì al Milan

 

L’anno scorso ha rifiutato di partire in ‘Erasmus‘ verso altre destinazioni. Quest’anno, invece, Brahim Díaz appare molto propenso ad accettare il trasferimento al Milan. Il Diavolo lo segue da tempo, crede nel ragazzo che faceva impazzire i tifosi andalusi sin da piccolo e, nell’operazione con il Real Madrid, infatti, non vuole il prestito secco, bensì con diritto di riscatto.

Ipotesi, questa, che non sembra ‘scaldare’ particolarmente le ‘Merengues‘. Il Real Madrid, infatti, che non vorrebbe perdere il controllo sul ragazzo, chiede di inserire, nell’accordo, un futuro diritto di riacquisto del cartellino di Brahim Díaz. Da sempre tifoso del Barcellona, il suo idolo è Lionel Messi. Non per niente veniva soprannominato il ‘Messi malagueño‘. Sarebbe voluto andare dal Málaga al Barça, ma venne ceduto per 300mila euro nel 2013 al Manchester City.

Brahim Díaz, la clausola contro il Manchester United

 

Si trasferì, poi, al Real Madrid per 17 milioni di euro nel gennaio 2019. Con una clausola ‘anti-Manchester United‘: in caso di cessione dai ‘Blancos‘ ai ‘Red Devils‘, infatti, il 40% dei proventi della cessione andrebbero nelle casse dei ‘Citizens‘ di Pep Guardiola. Rischio, questo, che non si corre con una cessione, invece, al Milan di Stefano Pioli. Laddove potrebbe giocare alle spalle di un altro fuoriclasse, Zlatan Ibrahimović.

LEGGI QUI LA SUA SCHEDA PROFILO >>>

GUARDA QUI GOL, SKILLS E GIOCATE >>>

LEGGI QUI LE 5 COSE CHE NON SAI SU DI LUI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy