Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIOMERCATO

Calciomercato Milan – A marzo summit per il rinnovo di Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic (attaccante AC Milan) potrebbe rinnovare il suo contratto | Calciomercato Milan News (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, molto probabilmente tenterà di lasciare il suo marchio in Champions League nella prossima stagione

Daniele Triolo

Il 'Corriere dello Sport' oggi in edicola ha parlato di Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, perché è stato costretto a rimandare il suo appuntamento con il gol da record in Champions League. Ci ha provato, Zlatan, contro Atlético Madrid e Liverpool, a diventare il marcatore più anziano nella storia della competizione. Ma lo scettro, per il momento, resta saldamente nelle mani di Francesco Totti.

Ibrahimovic ci riproverà con il Milan nella prossima stagione? L'idea dello svedese, secondo il 'CorSport', è quella di giocare un altro anno in rossonero. Il discorso del rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2022, però, sarà affrontato con più calma, tra qualche settimana. Ibrahimovic e il Milan si sono dati appuntamento verso marzo per decidere se continuare insieme fino al 30 giugno 2023 o meno.

Da quella decisione dipenderà anche la possibilità che avrà Ibrahimovic di riprovarci nuovamente in Champions League. Paolo Maldini e Frederic Massara, logicamente, gli lasciano le porte spalancate. Se la condizione fisica lo assisterà, Ibra andrà avanti. Anche se, ha incalzato il quotidiano romano, va constatato come, devastante in Serie A, Zlatan abbia fatto fatica una volta affacciatosi sul palcoscenico internazionale. In Champions per lui escono, palesi, le difficoltà anche legate all'età non più verde.

Ibrahimovic ha giocato 4 partite su 6 del girone del Milan. Solo contro il Liverpool è rimasto in campo per 90', senza mai incidere. La sua esperienza stagionale si è conclusa con nessun gol e nessun assist in 160 minuti disputati. Un bottino che, evidentemente, non può soddisfare il fuoriclasse di Malmö. E pensare che, in campionato, ha segnato 6 gol e fornito 2 assist in appena 9 presenze: capocannoniere indiscusso della formazione di Stefano Pioli.

Nei confini del nostro Paese Ibra viaggia all'incredibile media-gol di una rete ogni 87', spesso decide le partite con una giocata individuale, come accaduto con le punizioni messe a segno in trasferta contro Roma e Genoa. In fin dei conti, sono sempre state, queste, le due versioni di Ibrahimovic: nei campionati nazionali è dominante mentre in Europa riscontra maggiori difficoltà. Milan, Maldini stupisce: arriverà un altro portiere! Le ultime >>>

tutte le notizie di