Bacca paralizza il mercato rossonero: se non parte, non arriva nessuno

Bacca paralizza il mercato rossonero: se non parte, non arriva nessuno

Carlos Bacca continua a rifiutare il West Ham ed aspetta una chiamata ‘Champions’: il tempo, però, stringe, ed al Milan non si vedono facce nuove

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il tempo stringe, l’inizio del mese di agosto è dietro l’angolo, e Carlos Bacca, ad oggi, è ancora un giocatore del Milan. Non che l’attaccante colombiano, classe 1986 ed autore nell’ultima stagione di 20 gol complessivi tra Serie A e Coppa Italia, rappresenti un ‘pacco’ da sbolognare al più presto, ma è innegabile come dalla sua cessione, ormai programmata a suo tempo dalla società, passino gran parte delle speranze rossonere sul mercato in entrata. Bacca è valutato dal club di Via Aldo Rossi 30 milioni di euro, gli stessi spesi esattamente un anno fa per prelevarlo dal Siviglia dietro versamento della sua clausola rescissoria: finora, molti grandi club europei si sono fatti avanti per il ‘Peluca’ anche se, di concreto, al Milan è pervenuta soltanto l’offerta dei londinesi del West Ham. Il Milan ha detto di sì ai 27 milioni di euro più 3 di bonus proposti dagli ‘Hammers’, e lasciato al procuratore di Bacca, Sergio Barilà, l’opportunità di potersi mettere d’accordo sull’ingaggio del centravanti. Bacca, che in rossonero percepisce 3,8 milioni a stagione per altri 3 anni, ha rifiutato la proposta di 4,5 milioni per 4 anni del West Ham perché punterebbe a giocare in una squadra con maggiori ambizioni, meglio se un team che disputa la Champions League. Come il PSG del suo ‘mentore’ Unai Emery, per esempio, il quale, però, non può acquistarlo perché la compagine parigina ha tutti i posti da extracomunitario occupati. Le ipotesi Arsenal, Atlético Madrid, Siviglia e Barcellona vanno affievolendosi, giorno dopo giorno, e, per Bacca, resterebbe in piedi, ad oggi, la sola idea Napoli quale degno sostituto di Gonzalo Higuaín passato alla Juventus. Nel caso in cui non dovesse concretizzarsi la cessione di Bacca, e quindi venissero a mancare nelle casse del Milan i 30 milioni di euro preventivati, sarà alquanto difficile vedere facce nuove a Milanello in questa calda estate di calciomercato: i soldi dei nuovi proprietari cinesi, infatti, non arriveranno prima del ‘closing’ dell’operazione di cessione del club, previsto per fine ottobre-inizio novembre.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Cessione Milan – Rebus Cina: il sospetto che i soldi non ci siano

Montella, inaugurato il profilo Twitter: il primo ‘cinguettio’

Q&A – Montolivo: “Il Milan è un onore”. Niang. “Vorrei diventare capocannoniere”

Montella: “Liverpool? Cambierò qualcosa ma voglio vincere”

Montolivo: “Montella vuole possesso palla e movimento, stiamo lavorando molto”

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy