news milan

Mourinho, no ad anno sabbatico

Josè Mourinho, ex tecnico del Chelsea (credits: GETTY Images)

A tre giorni dalla rescissione con il Chelsea, Mourinho torna a far parlare di sé. L'agenzia che lo rappresenta dirama un comunicato, via al toto-panchina

Renato Boschetti

Per uno come lui abituato ad allenare e non fermarsi mai, la rescissione del contratto con il Chelsea rappresenta il primo stop forzato nella sua carriera. Eppure le proposte non tardano ad arrivare: dopo essere stato accostato alla panchina della Roma e del Milan, infatti, José Mourinho ha pubblicamente dichiarato che non ha alcuna intenzione di fermarsi e di prendersi quello che Carlo Ancelotti definì "anno sabbatico". Il tecnico portoghese, quindi, è pronto a tornare in sella ad una panchina: su di lui, infatti, molti sono i club interessati, e potrebbe presto esserci anche quel Manchester United che rappresenta, per sua stessa ammissione, il sogno della carriera di Mou. José "non è stanco, non ha bisogno di riposare, è molto positivo e non vede l'ora (di tornare ad allenare, ndr)": questo il comunicato diramato dall'agenzia che lo rappresenta.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso