news milan

MERCATO: MENEZ poteva andare in Cina, i motivi del rifiuto

Jérémy Ménez, ex attaccante del Milan (credits: GETTY Images)

Il Milan aveva trovato l'accordo con un club cinese per la cessione, a gennaio, di Jeremy Menez, ma il francese ha rifiutato la destinazione, ecco il motivo

Edoardo Lavezzari

E' una notizia clamorosa quella riportata oggi dal sito francese Le10Sports.com. Oltre a Luiz Adriano il Milan, nella scorsa finestra di mercato, aveva trovato un accordo anche per cedere Jeremy Menez in Cina. I rossoneri, contattati dal Shanghai Shenhua avevano infatti accettato di cedere il giocatore ex PSG per una cifra di circa 10 milioni di euro. A far saltare l'affare, scrive il portale francese, sarebbero state le richieste troppo esose dello stesso Menez.

Sembra infatti che lo Shanghai Shenhua avesse offerto all'attaccante un ricco biennale da 7 milioni di euro a stagione, la stessa offerta inoltrata a Loic Remy, ma che l'entourage del giocatore rossonero abbia rilanciato chiedendo un triennale da 10 milioni di euro netti a stagione. Troppo, anche per le ricchissime casse del club cinese, che ha così preferito desistere per virare su altri obiettivi meno gravosi da un punto di vista finanziario.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso