Menez, parla il fratello: “Parliamo con importanti club di Ligue 1”

L’arrivo di Vincenzo Montella non sembra cambiare le cose per Jeremy Menez. L’attaccante sembra sempre più lontano dal Milan, nel suo futuro c’è la Francia

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Il Milan ha sistemato la questione panchina, con l’arrivo di Vincenzo Montella, ora si prepara a un calciomercato che sarà, per forza di cose, molto attivo, tanto in entrata quanto in uscita. Tra i tanti giocatori sul piede di partenza c’è e non da oggi, Jeremy Menez. L’avventura in rossonero dell’ex PSG sembra essere ormai agli sgoccioli. A confermare ancora una volta la situazione è stato il fratello dell’attaccante, Kevin, che hai microfoni di “footmercato” ha spiegato: “Jeremy ha 29 anni, per un attaccante è nel pieno delle forze e ha l’età migliore. Si può dire che sta bene da un punto di vista fisico e finanziario. La Cina? Vogliamo vedere se hanno un progetto interessante, siamo aperti a tutte le possibilità”.

Così sul Milan: “Riprendiamo il 5 luglio, ci sarà un nuovo allenatore, Montella, che lo ha avuto a Roma e che lo voleva portare alla Fiorentina, parleremo con lui e con i dirigenti, per capire Jeremy fa ancora parte dei loro progetti”.

Così invece sulla possibilità di tornare in Ligue 1, dove piace soprattutto a Marsiglia e Monaco: “Jeremy ha ancora un anno di contratto con il Milan. Ci sono state delle discussioni, ma per ora non c’è ancora nulla di serio. Stiamo valutando, è aperto a tutte le proposte. Ci sono contatti con diversi grandi club. Se il progetto è interessante, può tornare in Ligue 1”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Centrocampo, con Montella sarà rivoluzione?

La lettera di addio di Vincenzo Montella ai tifosi della Samp

Le ultime su Carlos Bacca, che piace a una big della Liga

Montella effect sul mercato: ecco tutti i nomi nel mirino del Milan

Arriva Montella, il Milan guarda in casa della Fiorentina

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy