DIFESA, BURDISSO NON CONVINCE

di Pietro Locatelli

Burdisso (foto www.giallorossi.net)
Burdisso (foto www.giallorossi.net)
La rivoluzione della squadra è già in atto, quella dirigenziale si svolgerà a giugno. Ed ecco che la finestra di mercato di gennaio diventa un crocevia fondamentale per ovviare a tutte le lacune mostrate dal Milan in questa prima parte di stagione. L’idea dei dirigenti rossoneri era di tappare i buchi in difesa con gli arrivi di Rami e Burdisso. Il primo è ormai bloccato e già si allena con la squadra, con il permesso del Valencia, mentre il secondo era un obiettivo. Era, appunto. Da quello che trapela dall’ambiente milanista, il difensore non convince completamente tecnico e società, in quanto si preferirebbe puntare su un elemento più giovane e di sicuro futuro, in modo da non sprecare prezioso denaro e non rischiare di comprare una pedina non all’altezza del ruolo. L’argentino è bocciato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy