news milan

De Boer e Giampaolo attendono, Brocchi spera

Frank de Boer, ex tecnico dell'Ajax che piace al Milan (credits: GETTY Images)

Ancora da decidere chi sarà l'allenatore del Milan il prossimo anno. Tre i candidati: De Boer, Giampaolo e Brocchi. La decisione entro il due luglio.

Stefano Bressi

Sarà necessario attendere ancora prima di sapere chi sarà a sedersi sulla panchina del Milan il prossimo anno. Silvio Berlusconi non sembra ancora intenzionato a prendere una decisione e neanche la candidatura di Frank De Boer lo ha fatto vacillare. Strano, considerando il calcio espresso dall'olandese e visto che proprio con dei campioni provenienti dalla terra dei tulipani Silvio si è affermato al Milan. Il motivo per cui nonha ancora dato il via libera, scrive La Gazzetta dello Sport, è che facendolo documenterebbe chi sarà il nuovo proprietario, ma in realtà su questo Berlusconi ha ancora alcuni dubbi. Ma il nome non potrà rimanere all'oscuro in eterno. Anzi, ormai tra poco dovrà per forza essere confessato: il 7 luglio ci sarà il raduno.

Oltre a De Boer, i candidati sono due: Cristian Brocchi e Marco Giampaolo. L'ex tecnico della Primavera è il preferito di Berlusconi, che dopo il termine della stagione l'ha spesso rassicurato che se fosse rimasto presidente, lui sarebbe rimasto l'allenatore. Peccato non si sappia se Berlusconi sarà ancora proprietario del Milan. L'unica cosa certa è il ritardo epocale del Milan. Ma entro il 2 luglio verrà svelato il mistero, anche perchè Brocchi ha il contratto in scadenza il 30 giugno.

Alternativa valida, come detto, è Giampaolo. L'ex allenatore dell'Empoli resta in attesa e non ha problemi ad aspettare ancora qualche giorno. Piace molto ad Adriano Galliani e seppur un volto nuovo non comporterebbe grosse difficoltà d'inserimento. Per quanto riguarda De Boer, invece, la questione è un po' diversa: ai cinesi piace, ma non l'hanno ancora candidato ufficialmente.

"TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

"SEGUICI:

tutte le notizie di

Potresti esserti perso