Calciomercato Milan – Riccardo Forte è tornato, nel mirino nuove avventure

Riccardo Forte, prodotto delle giovanili rossonere, ha fatto ritorno a Milanello. Per il classe ’99 c’è una nuova avventura all’orizzonte, le ultime.

di Alfredo Novello

CALCIOMERCATO MILAN – Il calciomercato è iniziato da pochi giorni, ma sono già tantissime le trattative che stanno coinvolgendo società e giocatori di tutte le categorie. Tra i più interessati a questa finestra invernale sono i giovani prospetti, pronti a cambiare aria e a trovare nuove opportunità di farsi conoscere. Uno di questi, è Riccardo Forte, attaccane classe 1999 di scuola Milan, appena rientrato alla base.

Forte è un prodotto delle giovanili del Milan e quando c’era GennaroGattuso in panchina, nel dicembre del 2017, ha festeggiato il suo esordio tra i professionisti in Europa League, contro il Rijeka. Da quel momento è iniziata la sua carriera tra i grandi: prima la Pistoiese in Serie C, con cui si è messo in mostra, poi il Piacenza.

In questa stagione, però, il club emiliano non ha puntato molto sul giocatore: sette presenze soltanto e matrimonio finito. Ecco quindi che il giovane è tornato a Milanello. Ma per quanto tempo resterà? Le pretendenti non mancano, dal momento che già quattro club hanno bussato alla porta dei rossoneri per sondare il terreno in vista della seconda parte della stagione. Arzignano, Lecco, Pianese e Virtus Francavilla hanno messo il nome di Forte sul taccuino, attratti dalle ottime cose mostrate nella prima stagione in Serie C giocata con la maglia della Pistoiese.

Forte è pronto a giocarsi un’altra chance, magari in Serie C, magari contro il fratello Luca Forte, che dal Pescara potrebbe cambiare aria e scendere di categoria. Il futuro, è tutto da scrivere. Intanto si continua a lavorare in vista della trasferta di Cagliari, per le ultime continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy