CALCIOMERCATO – Milan, non è chiusa la pista WITSEL

CALCIOMERCATO – Milan, non è chiusa la pista WITSEL

Axel Witsel, centrocampista dello Zenit, è tornato in orbita rossonera in vista della prossima sessione di calciomercato: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Axel Witsel Zenit Milan

La scorsa estate, come si ricorderà, il Milan è stato a lungo sulle tracce di Axel Witsel, centrocampista belga dello Zenit, classe 1989, segnalato vicino ai rossoneri già nel calciomercato estivo 2011 ed in quello del 2012. I rossoneri, in realtà, formularono una reale offerta al club russo soltanto il penultimo giorno di mercato, ma la proposta del prestito con diritto di riscatto non convinse lo Zenit, il quale, per altro, avrebbe dovuto reperire celermente un sostituto del belga.

Witsel è quindi rimasto allo Zenit, contribuendo alle fortune della squadra di André-Villas Boas in Champions League, ma non è escluso, secondo quanto riferito in esclusiva dalla redazione di ‘Calciomercato.it’, che la situazione possa cambiare nella prossima sessione di calciomercato: le parti, infatti, sarebbero tornate a parlarsi, e starebbero lavorando, seppur sottotraccia, per trovare un accordo. Il Milan, in particolare, vorrebbe muoversi il prima possibile per anticipare la concorrenza del Bayern Monaco e del Manchester City, interessati a Witsel.

Il costo del suo cartellino è sceso: lo Zenit, che inizialmente chiedeva 35 milioni, era già sceso a 25 (in contanti) la scorsa estate. Adesso, vista la scadenza del contratto di Witsel fissata al 30 giugno 2017, per 22-23 milioni l’affare si potrà fare. Naturalmente, a titolo definitivo. Il Milan, che per ora non ha approfondito questo particolare, non molla comunque Witsel, il quale ha dichiarato di trovarsi bene in Russia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy