Calciomercato Inter – Si pensa ad uno scambio tra Vecino ed Allan

Inter e Napoli, oltre che per Matteo Politano, starebbero trattando per uno scambio tra Matias Vecino ed Allan: le ultime sulla situazione di mercato

di Alfredo Novello

CALCIOMERCATO INTER – Non solo Christian Eriksen per il centrocampo. L’Inter non esclude di cogliere altre opportunità qualora dovesse andar via Matias Vecino, cui si sta cercando una sistemazione dopo le proposte timide dei club inglesi. Al momento, in casa nerazzurra, non decolla nessuna opzione in particolare: l’Inter aspetta e spera di liberarlo perché il feeling con Antonio Conte è ai minimi storici.

Intanto, in queste ore si sta sviluppando una nuova trattativa sull’asse Milano-Napoli. Continuano infatti i dialoghi con i partenopei per Matteo Politano, Fernando Llorente potrebbe arrivare alla corte di Conte come vice Romelu Lukaku, ma attenzione, c’è di più: come riportato da “Calciomercato.com“, nei dialoghi con il Napoli è spuntata anche l’idea di uno scambio tra Allan e Vecino, con potenziale conguaglio da pattuire.

Tutto nasce dal totale gradimento dell’Inter verso Allan, giocatore che piace da anni alla dirigenza e per cui c’è anche l’approvazione di Conte. Un nome sulla lista per l’estate ma che può spuntare come idea per subito: difficile perché tutto dipenderà dalla valutazione che farà il Napoli. Vecino è invece un profilo che piace al direttore sportivo Cristiano Giuntoli, ed è un nome che Gennaro Gattuso sta analizzando con la dirigenza per poter inserire un elemento importante in mezzo al campo.

Ovviamente non è un affare semplice, ma la cosa certa è che Inter e Napoli stanno parlando e Allan è sulla lista degli obiettivi nerazzurri. Forse, non solo per giugno. Intanto il Milan lavora per rinforzare la mediana: è spuntato un nuovo nome che arriva dal Portogallo … continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy