Il Milan onora il fondatore Herbert Kilpin

Il Milan onora il fondatore Herbert Kilpin

101 anni fa la scomparsa di Herbert Kilpin, fondatore del club rossonero. Grazie a lui, ancora oggi il Milan esiste, è vivo e ha vinto tanto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

(fonte: acmilan.com) – Il Milan è una vera passione. Quando vinciamo, perdiamo o pareggiamo, siamo sempre con lui. E’ un amore incondizionato. E’ sempre stato così: o meglio, da quando Herbert Kilpin diede la nascita alla creatura più intensa e stimolante che conosciamo. 101 anni fa, il 22 ottobre 1916, il nono figlio di Sarah ed Edward si spense all’età di 46 anni. Ma non è stata la fine: grazie a lui siamo ancora qui.

IL FILO ROSSONERO TRA L’UOMO DI NOTTINGHAM ED IL MILAN – Un gentiluomo, un lavoratore dell’industria tessile. Non una leggenda sul campo, ma sicuramente un grande sportivo, che amava il calcio ed il Milan. Insieme a James Spensley, Herbert Kilpin portò il calcio in Italia. Fu in uno stadio inglese, nel 1891, che fu calciato per la prima volta un calcio di rigore; fu in Inghiterra che fu giocato per la prima volta un match serale, e gli inglesi sono i padri del calcio, di tutto ciò che abbiamo oggi. Inglesi sono le origini del Milan e del calcio italiano.

ROSSO COME LE FIAMME … – “I nostri colori saranno rossi come le fiamme, e nero come la paura dei nostri avversari”. Queste sono le parole che diedero vita al Milan e che vivranno per sempre nella storia del club. Kilpin non è mai stato un grande giocatore, ma scoprì la prima leggenda della nostra storia, Renzo De Vecchi, “il figlio di Dio”.

IL SIGNORE DI MILANO – Qualche giorno prima il centesimo anniversario della morte di Herbert Kilpin, che riposa dal 2010 nel Cimitero Maggiore a Milano, fu pubblicato un libro scritto da Robert Nieri, “Il Signore di Milano”. L’uomo che fondò il club che per 10 anni è stato il più titolato al mondo era uno di noi, era nato qui, e sarà per sempre parte della nostra storia. Oggi il Mialn offre un francobollo speciale per Kilpin ma, nella sua città natale, Nottingham, il nostro padre Herbert è diventato una sorta di attrazione turistica: un autobus ed un pub sono stati chiamati come lui, e presto vedremo anche un film sulla sua vita.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, le 10 maglie storiche: da Kilpin a Maldini, dagli olandesi ai cinesi

Cinque curiosità su Herbert Kilpin

Tutte le nostre curiosità

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy