VERSO MILAN-PALERMO: ASSE SPAGNOLO, ARMERO INSIDIA DE SCIGLIO

VERSO MILAN-PALERMO: ASSE SPAGNOLO, ARMERO INSIDIA DE SCIGLIO

Diego Lopez, portiere rossonero (italianfootballdaily.com)
Diego Lopez, portiere rossonero (italianfootballdaily.com)
In vista della sfida di questa sera a San Siro la Gazzetta dello Sport fa il punto sulla formazione che potrebbe scendere in campo dopo le parole di ieri di Pippo Inzaghi in conferenza stampa. Il tecnico, con ogni probabilità, si affiderà ad un asse tutto spagnolo che dall’estremo difensore (Diego Lopez in vantaggio su Abbiati) legherà la squadra sino alla punta (Torres confermato nonostante la mancanza di gol). Inzaghi inizierà con un 4-3-3 che diventerà poi 4-2-3-1 a partita in corso: fuori quindi El Shaarawy (che non ha sfruttato le chance) e dentro titolare Menez, con Honda dall’altra parte. A centrocampo, viste le assenze di Muntari e Bonaventura, Inzaghi apre ai giovani: più Saponara, che ha recuperato bene dall’infortunio, che van Ginkel. Non sembravano esserci invece dubbi circa la linea difensiva: i quattro sono sempre gli stessi: Abate, Alex, Rami (più di Zapata) e De Sciglio, ma secondo la Gazzetta, ad insidiare il posto del terzino azzurro ci sarebbe Armero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy