VERONA-MILAN, TUTTO INZAGHI: “GRANDE GARA DI ABBIATI E HONDA, EL SHAARAWY MOLTO BENE, DOBBIAMO MIGLIORARE NELLE GESTIONE DEL VANTAGGIO”

VERONA-MILAN, TUTTO INZAGHI: “GRANDE GARA DI ABBIATI E HONDA, EL SHAARAWY MOLTO BENE, DOBBIAMO MIGLIORARE NELLE GESTIONE DEL VANTAGGIO”

Filippo Inzaghi, allenatore Milan
Filippo Inzaghi (fonte foto: www.raisport.rai.it)
Dopo la bella vittoria contro l’Hellas Verona, il tecnico del Milan Filippo Inzaghi, si è soffermato ad analizzare la prestazione nelle interviste del post-partita.In conferenza stampa il tecnico rossonero, ha parlato della gara con il Verona, di Abbiati e di Honda: “Sono molto felice perché in questa settimana ho insistito sull’importanza di una buona partenza e nei primi 20′ aggredivamo alti, penso sia stata la migliore partita del campionato, mi fa ben sperare, questa squadra continua a crescere. Abbiati veniva da un momento molto positivo, penso si meritasse di giocare, ha fatto una grande partita, lo conosco da una vita, si merita tutti i complimenti. Honda fa grandi partite, difficilmente sbaglia davanti alla porta, è altruista, si merita tutti i complimenti che sta ricevendo”.A SkySport, Inzaghi ha parlato della difesa e di El Shaarawy: “Nello spogliatoio mi sono complimentato molto con Essien, autore di una grande partita. Sono arrabbiato per il gol subito, e Abbiati è stato bravo in alcune occasioni. Bella vittoria, ma ora testa alla Fiorentina. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi, oggi non pensavo di andare avanti 3-0 su un campo così tosto. Difesa? Dobbiamo migliorare, sui gol subiti quattro li abbiamo presi a Parma in modo particolare, due su calcio piazzato ad Empoli e uno a Cesena ce lo siamo fatto da soli. Siamo soddisfatti però di avere il miglior attacco. El Shaarawy? Con sette attaccanti così a disposizione li devi stimolare tutti, non è facile scegliere. Oggi Stephan ha fatto bene, s’impegna e già col Chievo aveva giocato bene. Meglio avere abbondanza davanti comunque. La punta? Ogni settimana non ho dubbi solo in attacco: guardo gli allenamenti e non mi invento nulla. Menez? E’ una punta, può giocare davanti”.A Rai Sport, il tecnico rossonero ha analizzato il modulo usato in gara e lo spirito della squadra: “Il Verona è una squadra forte e bel allenata, non era facile e non mi aspettavo di andare sullo 0-3. Dobbiamo migliorare ma abbiamo lo spirito e la voglia giusta per fare bene. Con il 4-3-3 abbiamo giocato bene, ma anche il 4-2-3-1 è una soluzione valida, è importante avere due sistemi di gioco”.A Premium Calcio, invece, Inzaghi ha posto l’accento sulla gestione del vantaggio: “La squadra deve crescere in fase difensiva, davanti non posso pretendere niente di più, siamo l’attacco migliore del campionato e sono felice delle giocate che facciamo. Bisogna migliorare nella gestione del pallone quando siamo in vantaggio, ma sono certo che ci riusciremo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy